rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Cronaca San Pietro Vernotico

Polizia locale, in 4 a gestire la festa patronale: arriva l'elogio del comandante

Quattro “eroi”. Così sono stati definiti tre marescialli della Polizia locale di San Pietro Vernotico, Roberto Mariano, Antonio Gioia e Maurizio Taccone e un operatore amministrativo, Massimo Sorio

SAN PIETRO VERNOTICO – Quattro “eroi”. Così sono stati definiti tre marescialli della Polizia locale di San Pietro Vernotico, Roberto Mariano, Antonio Gioia e Maurizio Taccone e un operatore amministrativo, Massimo Sorio, dal loro comandante, Piero Goduto, per essere riusciti a gestire efficientemente l’organizzazione della festa patronale, durata tre giorni: il 27, il 28 e il 29 giugno. Quattro unità hanno fatto quello che in una condizione normale avrebbero dovuto fare 15 agenti. E’ questo, infatti, il numero di vigili che dovrebbe essere in servizio a San Pietro rispetto al numero di abitanti, secondo le norme regionali. Una delle criticità del Comune di San Pietro Vernotico, è risaputo, è proprio questa: il numero striminzito di agenti della Polizia locale. Ma non è questo il contesto per innescare polemiche o critiche.

Ad oggi ci sono 4 vigili, più il comandante, in servizio che operano sia su San Pietro che nella marina di Campo di Mare e che cercano di far WhatsApp Image 2018-07-12 at 20.42.41-2fronte a tutte le esigenze del territorio e della popolazione. A volte anche rinunciando ai riposi. (nella foto a destra Roberto Mariano, il più anziano degli agenti)

Per la festa patronale che prevede diverse manifestazioni tra cui fiera, festa, concerti bandistici e riti religiosi, erano in servizio solo in tre più un operatore amministrativo. La festa si è svolta senza intoppi e il comandante Piero Goduto (che dal 20 giugno pe la terza volta ha ricevuto l’incarico di guidare il comando) non ha potuto che apprezzare questa “dedizione” al lavoro da parte dei suoi uomini, conferendo loro un elogio, che potrebbe rivelarsi utile per la progressione. Una forma di ringraziamento per il lavoro svolto.

Il personale in questione si è spontaneamente dichiarato disponibile a rinunciare ai riposi settimanali per i periodi della festa patronale. “L’orario di sevizio cui si sono sottoposti con dedizione, spirito di sacrificio e senso del dovere che li ha contraddistinti inoltre per le spiccate qualità professionali, non conosce riscontri se non nell’ipotesi di un organico pieno (15 unità c.ca secondo il rapporto vigili/popolazione indicato dalle norme regionali) a fronte di quello effettivo – pieno – odierno di quattro unità”, scrive Goduto.

“Infine, corre il generale apprezzamento del risultato della Fiera e della festa del Santo Patrono nonostante condizioni talvolta rese variamente critiche”. Alla luce di questa premessa ai tre marescialli è stato conferito l’encomio per essersi distinti “nel contributo offerto col compimento delle attività e dei servizi di istituto, accrescendo il prestigio e l’immagine del Corpo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polizia locale, in 4 a gestire la festa patronale: arriva l'elogio del comandante

BrindisiReport è in caricamento