Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca

Polizia sventa furto di materiale edile in pieno giorno: tre persone arrestate

Avevano rubato materiale edile per 10mila euro dai garage di un condominio, ma i residenti, allertati dai rumori, hanno chiamato la polizia. Gli agenti della Sezione volanti al comando del vicequestore Alberto D'Alessandro hanno colto con le mani nel sacco tre individui che avevano tentato il colpaccio in via Galanti, in pieno giorno

BRINDISI – Avevano rubato materiale edile per 10mila euro dai garage di un condominio, ma i residenti, allertati dai rumori, hanno chiamato la polizia. Gli agenti della Sezione volanti al comando del vicequestore Alberto D’Alessandro hanno colto con le mani nel sacco tre individui che avevano tentato il colpaccio in via Galanti, in pieno giorno. Le manette ai polsi sono scattate per : Claudio Chirico, 26 anni, anche lui di Brindisi; Dorian Luzi, 33 anni, originario dell’Albania e residente a Brindisi e R.C., 33 anni, brindisino .

Ricerche da parte della poliziaI fatti si sono verificati intorno alle ore 11 di oggi (8 settembre), quando numerose persone hanno contattato la sala operativa della questura attraverso il 113, segnalando la provenienza di rumori sospetti dai box auto dello stabile. Sul posto si sono subito diretti diversi equipaggi, che hanno perlustrato le aree condominiali, bloccando ogni via di fuga. In quei frangenti, i malfattori hanno provato a rompere l’assedio a bordo di un furgoncino su cui avevano caricato la refurtiva. Ma i poliziotti li hanno fermati nel giro di pochi istanti.

Attraverso rapidi accertamenti è emerso che i tre si erano impossessati di vario materiale per l’allestimento di cantieri edili di proprietà della ditta Edil Industriale di Brindisi. I ladri pare abbiano fatto irruzione in un garage dopo aver divelto la saracinesca. Il mal tolto è stato subito restituito al responsabile della ditta, recatosi sul posto. I tre sono stati condotti presso le rispettive abitazioni, in regime di arresti domiciliari. Devono rispondere dell’accusa di furto aggravato in concorso. Tale operazione è frutto del potenziamento dei servizi di prevenzione dei reati predatori che vedono impegnati da giorni i poliziotti della Sezione volanti. 

Riceviamo e pubblichiamo una nota inviata dal legale di Luzi, l'l'avvocato Gianluca Palazzo

In qualità di difensore del sig. Luzi Dorian, dopo aver letto gli articoli di cronaca odiernamente diffusi sulle Vostre testate web, Vi invito per evidenti ragioni di tutela della privacy del mio assistito, oltre che per ovvie ragioni di veridicità delle informazioni che vengono tramesse da tutti gli enti locali di stampa, a rimuovere il nominativo del sig. Luzi Dorian e la relativa immagine fotografica dello stesso da Voi pubblicati, nonché tutto quanto possa di fatto ricondurre all’identità del predetto, ovvero nuocere alla genuinità delle indagini in corso.

Riservo sin da ora di perseguire sia in sede penale che in sede civile ogni iniziativa giornalistica che sarà da Voi attuata nel mancato rispetto del diritto della privacy del sig. Luzi, nonché in assenza di presupposti fattuali che possano giustificare la diffusione di notizie diffamatorie a suo carico, precisando che dagli sviluppi investigativi acquisiti è emersa la assoluta estraneità dell’indagato ai fatti di reato contestatigli.

CHIRICO' LUIGI-2 

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polizia sventa furto di materiale edile in pieno giorno: tre persone arrestate

BrindisiReport è in caricamento