Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Tenta di impiccarsi: la madre chiede aiuto, i poliziotti lo salvano

Gli agenti della sezione Volanti hanno sventato un tentativo di suicidio, ieri mattina, nelle campagne di Tuturano

BRINDISI – Una telefonata della madre e il tempestivo intervento della polizia gli hanno salvato la vita. Una pattuglia di agenti della sezione Volanti della questura di Brindisi ha sventato un tentativo di suicidio avvenuto ieri mattina (mercoledì 24 agosto) nelle campagne di Tuturano. Intorno alle ore 10 una donna ha contattato le forze dell’ordine, chiedendo aiuto. Il figlio, con il cappio di un cavo elettrico stretto intorno al collo, stava tentando di togliersi la vita, appeso a un albero di fico.

L’equipaggio nel giro di pochi minuti ha raggiunto la zona. Gli operatori sapevano che anche un solo secondo avrebbe potuto fare la differenza fra la vita e la morte. Una volta sul posto, hanno immediatamente sciolto il cavo, hanno adagiato l'uomo,esanime, per terra e lo hanno liberato dal cappio. Grazie al massaggio cardiaco praticato dai poliziotti, nel giro di qualche istante ha ripreso a respirare. L’intervento di soccorso è stato poi completato dall'equipe del 118, che dopo aver prestato le prime cure, ha trasportato il malcapitato presso l'ospedale Perrino di Brindisi. In questo modo è stata evitata una tragedia, ieri mattina, nelle campagne di Tuturano. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta di impiccarsi: la madre chiede aiuto, i poliziotti lo salvano

BrindisiReport è in caricamento