Pompieri impegnati nella notte tra incendi, incidenti e alberi caduti

Oltre alle sterpaglie a fuoco sono stati chiamati per incendio auto, incendio attrezzature agricole, un incidente e un pino caduto

foto di archivio

BRINDISI – Nottata piena di interventi quella tra ieri e oggi, giovedì 2 luglio, per i vigili del fuoco del Brindisino. Oltre alle decine di incendi di sterpaglie sparse su tutto il territorio, i pompieri sono stati chiamati per un incendio auto, un incendio di attrezzature agricole in un cortile privato, un incidente e un albero caduto.

All’1.50 una squadra si è recata in via Cappuccini a Brindisi per spegnere un rogo divampato su una Mercedes di proprietà di un 52enne. Sul posto si sono recati i poliziotti della Sezione volanti. Il rinvenimento di tracce di diavolina sotto a uno pneumatico posteriore non lascia dubbi sulla natura doloso del rogo. Alle 4 gli uomini del 115 sono stati chiamati in via Ippolito Nievo, sempre a Brindisi, per un incendio in un giardino dove c’erano attrezzature agricole. In questo caso, si tratta di un incendio accidentale. 

Alle 6 a Mesagne in via Monti per mettere in sicurezza un’auto ribaltata in seguito a un incidente stradale. E alle 6.30 in via Vespucci a Brindisi per un albero di pino caduto sulla sede stradale che per fortuna non ha provocato danni. Continua incessante la richiesta di interventi per le sterpaglie a fuoco che mettono a rischio alberi di ulivo e colture varie e in alcuni casi anche abitazioni private. 

Articolo aggiornato alle ore 16.48 (trovate tracce di diavolina sotto l'auto incendiata)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio durante il rifornimento: in fiamme il distributore Ip di Sant'Elia

  • Non torna a casa: trovato senza vita in auto in aperta campagna

  • Meno contagi e meno tamponi nel weekend. Resta alto il numero dei decessi

  • Positivi e tamponi nel Brindisino: i dati nei Comuni. Trend in crescita

  • Diffonde immagini intime di una donna: arrestato per revenge porn

  • Furti in casa mentre i proprietari dormono, paura nelle campagne

Torna su
BrindisiReport è in caricamento