rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca

Porto, bulgaro aggredito e rapinato

BRINDISI – Un uomo di 55 anni di nazionalità bulgara intorno alle 19 di questa sera è stato picchiato a sangue e rapinato da alcuni suoi connazionali, questo almeno è quanto avrebbe spiegato, attraverso l'aiuto di un interprete, ai poliziotti che lo hanno soccorso. I rapinatori gli hanno portato via, dopo averlo massacrato di botte, la sua Bmw con targa bulgara e denaro contante. Ignote al momento le cause di questa rapina.

BRINDISI - Un uomo di 55 anni di nazionalità bulgara intorno alle 19 di questa sera è stato picchiato a sangue e rapinato da alcuni suoi connazionali, questo almeno è quanto avrebbe spiegato, attraverso l'aiuto di un interprete, ai poliziotti che lo hanno soccorso. I rapinatori gli hanno portato via, dopo averlo massacrato di botte, la sua Bmw con targa bulgara e denaro contante. Ignote al momento le cause di questa rapina.

Sembrerebbe che l'episodio si sia verificato nei pressi del varco di Costa Morena dove l'uomo, che si trova in Italia "per lavoro" (questo avrebbe dichiarato ai poliziotti) si stava recando per imbarcarsi. In queste ore gli agenti della Sezione Volanti della questura di Brindisi lo stanno ascoltando per cercare di fare luce sulla vicenda. Non si esclude che l'uomo sia implicato in qualche giro di contrabbando di tabacchi lavorati esteri o di traffico illegale di clandestini e che la rapina subita sia una regolazione di conti per qualche sgarro fatto.

Sarebbe stato egli stesso a richiedere l'intervento degli agenti del 113 una volta rimasto solo. I poliziotti lo hanno trovato sanguinante e pieno di lividi ma per lui non si è reso necessario l'intervento del 118, le sue condizioni non erano gravi. È stato però trasportato negli uffici della Questura dove deve spiegare perché è stato picchiato e rapinato.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porto, bulgaro aggredito e rapinato

BrindisiReport è in caricamento