Passaporto contraffatto per rinnovare il permesso di soggiorno: arrestato

Un 25enne è stato arrestato per possesso di documenti di identificazione validi per l’espatrio falsi

BRINDISI – Un 25enne originario della Guinea Bissau, C.O., è stato arrestato dai poliziotti dell’Ufficio stranieri della Questura di Brindisi per possesso di documenti di identificazione validi per l’espatrio falsi.

Il giovane arrivato in Italia il 5 giugno del 2015 aveva sempre soggiornato sul territorio nazionale beneficiando della Protezione internazionale per motivi umanitari. In passato si era già presentato allo Sportello dell’Ufficio immigrazione nel tentativo di riuscire ad ottenere una conversione del permesso di soggiorno scaduto da motivi Umanitari a lavoro subordinato. Informato del fatto che la conversione per il nuovo permesso necessitava della titolarità di passaporto, ha provveduto a procurarsene uno falso. Da accertamenti compiuti, il documento esibito risultava palesemente contraffatto in ogni sua parte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz dei carabinieri contro la Scu: 37 arresti per droga, armi ed estorsioni

  • Incidente nella notte, quattro giovani feriti. "Ringrazio i medici"

  • Cellino, nuovo boato nella notte: bomba carta fatta esplodere per strada

  • Operazione Synedrium: i pizzini, le armi e il ruolo delle donne

  • Furto di trattore si conclude con inseguimento, incidente e arresto

  • Synedrium: “Estorsioni anche agli ambulanti del mercato di Sant’Elia”

Torna su
BrindisiReport è in caricamento