rotate-mobile
Cronaca Francavilla Fontana

Presi autori dei furti nelle scuole

FRANCAVILLA FONTANA – Presi i ladri di monetine dei distributori di alimenti degli istituti superiori di Francavilla Fontana. Si tratta del 22enne Lucio Siena e del 19enne Gianluca Paciullo. I due sono stati colti in flagranza di reato nella tarda serata di ieri poco dopo l'ennesimo colpo. Sono stati incastrati dalle tracce di sangue lasciate sul luogo del furto.

FRANCAVILLA FONTANA - Presi i ladri di monetine dei distributori di alimenti degli istituti superiori di Francavilla Fontana. Si tratta del 22enne Lucio Siena e del 19enne Gianluca Paciullo. I due sono stati colti in flagranza di reato nella tarda serata di ieri poco dopo l'ennesimo colpo. Sono stati incastrati dalle tracce di sangue lasciate sul luogo del furto.

I due questa volta avevano preso di mira l'Istituto tecnico commerciale Giovanni Calò di via Gorizia ed erano riusciti ad portare via venti euro. In questo caso, però, a differenza degli altri istituti saccheggiati (il Classico, lo Scientifico e l'Industriale) è entrato in funzione il sistema di allarme. Una pattuglia dei carabinieri, infatti, era in servizio proprio in quella zona e non ha esitato a recarsi presso l'istituto scolastico da cui proveniva il suono delle sirene.

I militari hanno trovato le macchinette danneggiate e sul pavimento una scia composta da gocce di sangue. Le tracce portavano al muro di cinta e da lì i carabinieri hanno visto due giovani allontanarsi in tutta fretta. Uno è stato subito riconosciuto, si trattava di Lucio Siena.

I due giovani sono comunque riusciti a dileguarsi ma i militari si sono recati, senza troppi indugi, nell'abitazione del ragazzo che avevano riconosciuto. Siena era a casa e aveva la mano sinistra sanguinante. Dopo qualche opposizione ha confessato dichiarando di essere il responsabile (insieme a Paciullo) del furto alla scuola Giovanni Calò e di quelli perpetrati negli altri istituti.

Anche il suo complice si era ferito alla mano sinistra. I due giovani, dopo le formalità di rito, sono stati assegnati agli arresti domiciliari su decisione del pm di turno alla procura.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presi autori dei furti nelle scuole

BrindisiReport è in caricamento