menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Raid incendiario ai danni della villetta di un dirigente della Provincia

Principio di incendio sulla tapparella dell'abitazione del dirigente del settore Ambiente e Sviluppo. Danni irrilevanti. Due le ipotesi: tentato furto o atto intimidatorio

SAN VITO DEI NORMANNI – Ha provocato danni pressoché irrilevanti un incendio appiccato la scorsa notte (fra venerdì 12 e sabato 13 maggio) a una tapparella dell’abitazione del dirigente del settore Ambiente e Sviluppo della Provincia di Brindisi. Si tratta di una villetta situata in via Mesagne, alle porte di San Vito dei Normanni.

L’ignoto malfattore ha approfittato del fatto che il proprietario stesse trascorrendo in un’altra località un periodo di ferie. L’antifurto di cui è dotata la casa è scattato intorno alle ore 2. Sul posto si sono recati i carabinieri del Norm della compagnia di San Vito dei Normanni.

Al momento dell’arrivo delle forze dell’ordine, l’incendiario si era già dileguato. Il movente del gesto è da accertare. Non si può escludere che si tratti di un atto intimidatorio ai danni del professionista, ma non viene neanche scartata l’ipotesi di un tentativo di furto sventato dall’allarme. Si indaga sull'accaduto. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento