Il "Prince" di nuovo bloccato a Corfù: 800 passeggeri a terra a Brindisi

Come già accaduto nel luglio 2018, la nave ha avuto un'avaria alle macchine. Oltre 800 turisti sarebbero dovuti partire alle 21 di stasera (12 agosto) da Brindisi. Dovranno attendere martedì mattina. Assistenza al porto e in hotel a spese della compagnia

Foto di repertorio

BRINDISI – E’ già accaduto lo scorso anno e si sta ripetendo in queste ore. Il traghetto Prince della European Seaways è rimasto bloccato a Corfù a causa di un’avaria alle macchine. Oltre 800 turisti alle 21 di stasera (lunedì 12 agosto) si sarebbero dovuti imbarcare a Costa Morena Ovest per raggiungere l’isola greca e Igoumenitsa, ma la nave non è partita in orario. Lo ha comunicato l’Autorità di sistema portuale del Mar Adriatico Meridionale attraverso una nota pubblicata sulla sua pagina Facebook.

passeggeri Brindisi bloccati avaria Prince 2019 - 4-2

Circa la metà degli oltre 800 passeggeri che sarebbero dovuti partire stasera non risiedono in Puglia e dovranno quindi trovare una sistemazione per la notte. L'amministrazione comunale e la Capitaneria di porto al comando del capitano di vascello Giovanni Canu, recatosi presso il terminal privato di Costa Morena, assieme alla Polizia di Frontiera, si sono attivati per dare accoglienza ai turisti fra le strutture alberghiere della città e della provincia, con rimborso spese a carico della compagnia. 

passeggeri Brindisi bloccati avaria Prince 2019 - 2-2

Il problema alle macchine, da quanto comunicato alla Capitaneria di porto, nel tardo pomeriggio è stato risolto. Dopo un'ispezione a bordo del traghetto le autorità greche hanno dato il via libera, il Prince è salpato in serata alle 22 ora ellenica e sarà a Brindisi alle 8 del mattino di domani 13 agosto, per scaricare, reimbarcare e ripartire alle 11 per Kerkyra e Igoumenitsa. passeggeri Brindisi bloccati avaria Prince 2019 - 5-2

L’Authority con il Corpo delle Capitanerie di Porto - Guardia Costiera di Brindisi, Comune di Brindisi, Polizia Locale e l’Agenzia della nave ha attivato “tutte le misure utili – si legge nel comunicato - per mitigare i disagi per gli oltre 800 passeggeri”. L’ente portuale “ha predisposto l’apertura straordinaria e continuativa del terminal passeggeri e del terminal crociere, il rafforzamento del servizio di pulizia e di security portuale. I bar presenti in porto resteranno aperti H 24”. 

passeggeri Brindisi bloccati avaria Prince 2019-2

“Il Comune di Brindisi e la Polizia locale hanno attivato il servizio di Protezione civile per supportare i passeggeri. L’agenzia marittima Lorusso di Bari ha chiesto ai gestori del terrminal privato di Costa Morena di mettere a disposizione la sala superiore della struttura, impegnandosi a sottoscrivere una dichiarazione di impegno finalizzata a rimborsare ai passeggeri tutte le spese di vitto e di alloggio nella giornata di oggi”. E' prevista anche la distribuzione di panini e bevande, con l'allestimento di un buffet.

passeggeri Brindisi bloccati avaria Prince 2019 - 6-2

Stessa situazione, come detto, si verificò il 14 luglio 2018, quando centinaia di turisti provenienti da tutta Italia e dall’estero trascorsero la notte nel porto di Brindisi a causa del mancato arrivo del Prince, anche in quel caso bloccato a Corfù da problemi al motore che vennero riparati nei giorni successivi.  

Articolo aggiornato alle 23,20 del 12 agosto 2019 con la notizia della riparazione dell'avaria e lo spostamento della partenza da Brindisi al 13 agosto

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bomba, App di un brindisino emigrato a Londra dopo la laurea

  • Scontro fra auto e bici: muore infermiera, un arresto per omicidio stradale

  • Bomba, centro commerciale Le Colonne: il 15 dicembre apertura anticipata

  • Bomba: le direttive sull'evacuazione e l'elenco aggiornato delle vie

  • Ospedale Perrino, l'oncologa Palma Fedele premiata per empatia con le pazienti

  • Bombe, Torino: evacuati in 10mila. Il 15 dicembre toccherà ai brindisini

Torna su
BrindisiReport è in caricamento