menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Procura di Brindisi, Antonio Negro nominato aggiunto dal Csm

Deliberazione all’unanimità per il pm che lascia Lecce dopo sette anni. A Brindisi ha coordinato l’inchiesta su Acque Chiare, ora si occuperà dei reati contro la pubblica amministrazione

BRINDISI -  Ritorna a Brindisi il pm Antonio Negro. Ritorna come procuratore aggiunto, dopo la deliberazione del plenum del Consiglio superiore della magistratura (Csm) che nella giornata di ieri ha dato il via all’insediamento del pubblico ministero, dopo sette anni trascorsi a Lecce.

Negro dovrebbe insediarsi nei prossimi due mesi per occuparsi dei reati contro la pubblica amministrazione. A Brindisi raggiunge il procuratore capo Antonio De Donno, con il quale ha avuto modo di lavorare in questo ultimo periodo. E infatti, nella prima dichiarazione resa da Negro, c’è stato anche il riferimento a De Donno, come capo della squadra di lavoro della quale farà parte a breve: "Cambio squadra", ha detto ai giornalisti incontrati nella Procura di Lecce subito dopo aver rivevuto la notizia della pronuncia del Csm.

A Brindisi Negro, come si ricorderà, è stato per un certo periodo di tempo occupandosi del coordinamento di una serie di inchieste, tra le quali quella che portò al sequestro del villaggio Acque Chiare, sorto lungo la costa  a Nord del capoluogo, il 28 maggio 2008, contestando la lottizzazione abusiva assieme al pm Adele Ferraro. Il processo pende in Cassazione.

Il neo procuratore aggiunto prende il posto di Nicolangelo Ghizzardi. E’ nativo di Veglie, in provincia di Lecce, ha conseguito la laurea in Giurisprudenza con il massimo dei voti e la lode all’università degli studi di Bari, poi ha conseguito l’abilitazione all’esercizio della professione di avvocato e successivamente ha intrapreso il percorso che lo ha portato a diventare magistrato.

Nel corso della carriera come pubblico ministero, Negro ha prestato servizio a Crotone, prima di arrivare a Brindisi ed essere trasferito negli uffici della Procura salentina. Qui ha coordinato, di recente, l’inchiesta sulle presunte infiltrazioni della criminalità organizzata nel Comune di Surbo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento