menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Progetto Icaro, studenti a lezione di “guida distratta” con la Stradale

Prosegue nelle scuole l'impegno della Polizia Stradale di Brindisi, promotrice anche del "Progetto Icaro", campagna di sensibilizzazione giunta alla 17^ edizione

BRINDISI - Prosegue nelle scuole l’impegno della Polizia Stradale di Brindisi, promotrice anche del “Progetto Icaro”, campagna di sensibilizzazione giunta alla 17^ edizione. L’attività ha coinvolto numerosi studenti e in particolare le classi quarta dell’Istituto “C.Agostinelli" di Ceglie Messapica. Operatori della Stradale e studenti hanno affrontato insieme il tema “della guida distratta”. Questionari, video-tutorial hanno sollecitato momenti di riflessione e di confronto finalizzati a far acquisire ai giovani la consapevolezza che guidare un veicolo compiendo contestualmente altre azioni (parlare al cellulare, scrivere un sms ecc) è come muoversi “ ad occhi chiusi”; l’importanza, quindi, dell’osservanza delle regole di sicurezza stradale che costituisce una fondamentale e irrinunciabile forma di rispetto della vita propria e altrui.

Il Progetto Icaro è rivolto agli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado; il tema è la distrazione alla guida determinata dall’uso del cellulare con particolare riguardo al fenomeno del multitasking. L’uso scorretto del telefonino alla guida, con le numerose applicazioni di cui dispongono gli smartphone, è causa di manovre improvvise, involontari cambi di corsia, mancate precedenze ecc, con il rischio tangibile di incidenti stradali. Comporre un numero cellulare aumenta la probabilità di incidente anche di 12,2 volte, mentre scrivere un messaggio aumenta il rischio di 6,1 volte. L’obbiettivo è promuovere la cultura della legalità, far comprendere ai giovani, futuri automobilisti, l’importanza del rispetto del codice della strada, per evitare che i ragazzi assumano comportamenti pericolosi, causa principale di eventi spiacevoli.

Il Progetto “Icaro” è promosso a livello nazionale dalla Polizia di Stato – Servizio Polizia Stradale - in collaborazione con il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, il Dipartimento di Psicologia “Sapienza” Università di Roma, la Fondazione ANIA per la sicurezza stradale, il Movimento Italiano Genitori, la Federazione Ciclistica Italiana, il Gruppo Astm-Sias il Gruppo Autostrada del Brennero. La necessità di insistere sul fronte della informazione e formazione, vedrà la Polstrada di Brindisi impegnata nelle scuole anche nei prossimi giorni fornendo così agli studenti l’opportunità di apprendere le regole per una mobilità sicura.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento