Cronaca Ostuni

Fucilata al collo: prognosi riservata per la donna ferita

Sono stati estratti la borra e numerosi pallini dalla ferita al collo riportata dalla 57enne Maria Franca Colucci, vittima di un tentato omicidio da parte dell'ex coniuge, il 75enne Salvatore Natola

OSTUNI – Versa in gravi condizioni Maria Franca Colucci, la 57enne ferita al collo da un colpo di fucile esploso dall’ex coniuge, il 75enne Salvatore Natola. La donna è ricoverata in prognosi riservata presso l’ospedale Perrino di Brindisi, dove è arrivata poco prima delle ore 14 di oggi (lunedì 18 gennaio). I medici hanno estratto dalla ferita alcuni pallini e la borra (stoppaccio di materiale feltroso che nelle cartucce si frappone fra la carica esplosiva e la pallottola). Ma numerosi pallini sono ancora ritenuti nei tessuti della paziente.

La malcapitata è stata soccorsa tempestivamente grazie al fratello, che ha assistito alla terribile scena e ha subito allertato i soccorritori. L’uomo a sua volta è stato minacciato dall’ex cognato, prima che questi si togliesse la vita con una fucilata in bocca.  I due ex coniugi, in fase di separazione da un paio di mesi, si erano dati appuntamento in una piccola abitazione situata nelle campagne fra Ostuni e Carovigno. Natola si è presentato armato di fucile con canna mozzate e tre cartucce a disposizione. Una di queste è rimasta nel serbatoio. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fucilata al collo: prognosi riservata per la donna ferita

BrindisiReport è in caricamento