Tenore di vita sproporzionato rispetto ai redditi: sequestro da 2milioni euro

Si tratta cinque società conti correnti, 9 auto, 2 moto di grossa cilindrata riconducibili a un ex contrabbandiere

BRINDISI - Cinque società (sala giochi, officine meccaniche, commercio estero), 16 unità immobiliari (tra fabbricati e terreni), conti correnti, 9 autovetture, 2 moto di grossa cilindrata per un valore di circa 2 milioni di euro sono stati sequestrati dai Finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Brindisi, coordinati dalla Direzione distrettuale antimafia di Lecce nell'ambito di un'indagine a carico di un ex contrabbandiere brindisino attualmente detenuto in Grecia per traffico di sostanze stupefacenti. Renato De Giorgi già destinatario di un sequestro preventivo di beni del valore di 400mila euro. 

Le Fiamme Gialle brindisine, all’esito di approfonditi e mirarti accertamenti, hanno ricostruito il patrimonio accumulato nel tempo dal soggetto (l'indagine è durata circa 3 anni) e la relativa sproporzione rispetto ai redditi dichiarati. A nulla è valso il tentativo di mascherare il proprio patrimonio attraverso la fittizia interposizione di prestanome e stretti familiari.

"Il sequestro odierno conferma come l’azione del Corpo sia costantemente diretta a ostacolare l’ingresso, sotto qualsiasi forma, degli interessi criminali nell’economia legale e tutelare, al contempo, la correttezza del mercato". Si legge in una nota della Guardia di finanza. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto si ribalta sulla provinciale: deceduto conducente

  • Nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo. La Puglia tornerà arancione

  • Muore a 19 anni dopo forti emicranie: indagati due medici del Perrino

  • Violento impatto fra auto e moto in città: un giovane in ospedale

  • Covid, "furbetti del vaccino": ispezione dei Nas al Perrino

  • Puglia in zona gialla: dagli spostamenti alle aperture di bar, ristoranti e negozi, le regole fino al 15 gennaio

Torna su
BrindisiReport è in caricamento