menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Brindisino scomparso: riprese le ricerche, ancora nessuna traccia della barca

Terzo giorno di ricerche del 60enne Giuseppe Chiriacò. Prima di partire con la sua barca, l'uomo ha affidato il suo cane a un conoscente, assicurandogli che sarebbe tornato a riprenderselo. La Capitaneria di porto continua a pattugliare il litorale

BRINDISI – Sono ripartite all’alba di oggi (19 agosto), le operazioni di ricerche in mare del 60enne Giuseppe Chiricò, un senza fissa dimora brindisino di cui da tre giorni non si hanno notizie. Il personale della Capitaneria di porto, nell’ambito dei servizi di pattugliamento del litorale riconducibili all’operazione “Mare sicuro 2017”, sta monitorando lo specchio d’acqua antistante al litorale sud della provincia di Brindisi. A differenza dei primi due giorni di ricerche, è rimasto a terra l’elicottero del Reparto volo di Bari della Polizia di Stato.

Una delle ultime persone a vedere Giuseppe è stato un conoscente al quale il 60enne ha affidato il suo cane, assicurandogli che sarebbe tornato a riprenderselo non appena tornato da una battuta da pesca. Ma dopo più di 24 ore, preoccupato per il mancato rientro dell’imbarcazione bianca lunga 7 metri munita di tendalino di proprietà di Chiricò, l’amico ha lanciato l’allarme.

Non si sa dove il natante, dotato di motore fuori bordo, fosse ormeggiato. Le verifiche effettuate dalla Capitaneria presso le varie banchine del porto e gli ormeggi privati non hanno dato alcun riscontro. Non si può neanche asserire con certezza, quindi, che il 60enne abbia preso il mare con la sua barca. Se lo ha fatto, ha commesso una grossa impudenza, tenendo conto del forte vento di maestrale che per giorni ha soffiato sull’Adriatico, rendendo estremamente insidiosa la navigazione nel Canale d'Otranto. 

Dopo aver raccolto la segnalazione del conoscente, la Capitaneria si è messa in contatto con un fratello dello scomparso. A quanto pare Chiricò si era insediato negli ultimi tempi al rione Perrino. Il cane era con ogni probabilità il suo miglior amico. E la bestiola continua ad aspettare il suo padrone, sperando di potersi nuovamente lanciare fra le sue braccia. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid, Puglia: pressione ancora alta sugli ospedali, altri 39 decessi

  • Attualità

    Donne e politica: "Un mondo ancora pieno di pregiudizi"

  • Sport

    Palaeventi: Comune di Brindisi - New Arena all’atto finale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento