rotate-mobile
Cronaca Latiano

Prostituta nigeriana picchiata a sangue

LATIANO – E’ stata massacrata di botte – stando alla sua ricostruzione – da un solo uomo. La vittima è una donna nigeriana, e il fatto è accaduto a Latiano in contrada Martuccio. Dopo averla trasformata in una maschera di tumefazioni e sangue è andato via e lei ha chiamato i soccorsi. Sul posto i sanitari del 118 di Latiano ed il medico, lo stesso che ha cercato di farla parlare, ma la donna continuava solo a dire: “E’ stato un uomo”.

LATIANO ? E? stata massacrata di botte ? stando alla sua ricostruzione ? da un solo uomo. La vittima è una donna nigeriana, e il fatto è accaduto a Latiano in contrada Martuccio. Dopo averla trasformata in una maschera di tumefazioni e sangue è andato via e lei ha chiamato i soccorsi. Sul posto i sanitari del 118 di Latiano ed il medico, lo stesso che ha cercato di farla parlare, ma la donna continuava solo a dire: ?E? stato un uomo?.

Ancora una triste storia di donne maltrattate, e questa è doppiamente triste. Erano le 17 ? si presume, stando alla ricostruzione fatta dalla stessa donna ? quando un uomo si è avvicinato alla ?postazione? dove lei sosta di solito,  e dopo un breve diverbio ha iniziato a malmenarla. Schiaffi, pugni, calci, la donna non aveva le forze per reagire e difendersi. E lui, orco, ha continuato, fino a quando, forse, quel grammo di coscienza rimastogli, l?ha fatto smettere altrimenti per la nigeriana sarebbe stata la fine.

Il viso irriconoscibile, zigomi talmente gonfi da nascondere gli occhi. Graffi e ecchimosi e contusioni ovunque. La forza però la donna nigeriana l?ha avuta, finalmente quando l?uomo è andato via, di chiamare i soccorsi. Ha spiegato in lacrime dove si trovava e che qualcuno che non conosceva l?aveva riempita di botte. I sanitari del 118 di Latiano, sono prontamente arrivati sul posto e hanno trovato la donna, sofferente e che piangeva. I

l medico ha subito cercato di tamponare le ferite della donna ed è stata immediatamente trasportata presso l?Ospedale Antonio Perrino di Brindisi. Durante il tragitto il medico ha posto delle domande alla donna ma lei ha saputo solo dire: ?E? stato un uomo?. Non voleva parlare, o forse ?non poteva?. La donna aveva paura di essere rimandata a casa nel suo paese di origine, essendo senza permesso di soggiorno qui in Italia.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prostituta nigeriana picchiata a sangue

BrindisiReport è in caricamento