rotate-mobile
Cronaca Viale Michelangelo Merisi Caravaggio

Dopo il mercato settimanale quei bagni chimici non li rimuove nessuno

Sono colorati, ma sempre di bagni chimici si tratta. Sono stati dislocati in viale Caravaggio al quartiere S.Elia a servizio del mercato settimanale, ma poi nessuno li rimuove

BRINDISI - Sono colorati, ma sempre di bagni chimici si tratta. Sono stati dislocati in viale Caravaggio al quartiere S.Elia a servizio del mercato settimanale, ma poi nessuno li rimuove, e sono perciò diventati "arredo" perenne di quella strada tra il malumore degli abitanti. S.Elia è già una realtà con mille problemi, ci mancava anche questo.

"Sembrava che il problema igienico riguardante il mercato settimanale al rione S.Elia fosse stato risolto con l'installazione dei bagni chimici. Ma come al solito - ci segnala un lettore - siamo a Brindisi. I bagni chimici ormai non vengono rimossi dopo il mercato, e restano perennemente stabili sui marciapiedi. Ciò a discapito della viabilità dei pedoni, dell'estetica e soprattutto della poca sicurezza igienico-sanitaria che comportano i bagni abbandonati a se stessi e agli atti di vandalismo".

Come dare torto al cittadino che ha segnalato la situazione? "Ciò non è ammissibile. Come sempre a Brindisi si fa una cosa e se ne sbagliano due. La foto raffigura i bagni posti ormai da settimane su viale Caravaggio angolo via Boldini", conclude la nota di accompagnamento alla foto. Speriamo che il Comune se ne occupi al più presto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo il mercato settimanale quei bagni chimici non li rimuove nessuno

BrindisiReport è in caricamento