rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca

In agitazione anche a Brindisi il personale dell'Agenzia delle Entrate

Personale dell'Agenzia delle Entrate sul piede di guerra per le difficoltà operative legate ai grandi carichi di lavoro

BRINDISI - Personale dell'Agenzia delle Entrate sul piede di guerra per le difficoltà operative legate ai grandi carichi di lavoro, e alle difficoltà nei rapporti col governo sulla riforma della stessa agenzia e sul contratto di lavoro. Nell’ambito della mobilitazione nazionale dei dipendenti dell’Agenzia delle Entrate, anche nell’ufficio di Brindisi cresce la protesta. 

Nel corso di un’assemblea, tenuta stamattina pressola sede di via Tor Pisana, tutti i lavoratori hanno ritenuto non piu differibile l’avvio della trattativa contrattuale. Non solo. Si è anche rappresentata la necessità di mettere in atto azioni incisive per dare una maggiore dignità al lavoratore così da migliorare anche i servizi offerti ai cittadini.

In tale contesto si è denunciata la situazione di forte difficoltà operativa e lavorativa dovuta sia all’enorme carico di lavoro che al difficile clima esterno creato da una campagna di delegittimazione del personale dell’Agenzia in alcun modo contrastato nè dalla politica, nè dalla direzione nazionale del servizio.

I dipendenti dell’Ufficio di Brindisi hanno, infine, auspicato che il nuovo processo di riforma dell’Agenzia non sia un semplice restyling d‘immagine ma si affianchi ad una riorganizzazione interna che sappia mettere al centro la valorizzazione del personale e l’efficienza dei servizi da erogare ai cittadini. Nonostante i piccoli segnali di dialogo lanciati dal Governo, il personale dell’Agenzia delle Entrate di Brindisi ha deciso di mantenere alta l’attenzione fino ad una completa definizione della vertenza, annunciando ulteriori azioni di mobilitazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In agitazione anche a Brindisi il personale dell'Agenzia delle Entrate

BrindisiReport è in caricamento