Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Protezione civile e Guardia costiera, security per le spiagge ostunesi

OSTUNI - Sarà l'associazione “Ser Ostuni”, Unità ausiliaria della Protezione Civile, a coprire il servizio di vigilanza e salvataggio in mare su tre spiagge del litorale ostunese e cioè la prima spiaggia adiacente alla torre medioevale di Torre Pozzelle, quella di Costa Merlata adiacente alla Darsena e la spiaggia principale della località Diana Marina. Così come nella scorsa stagione estiva, il servizio sarà svolto anche le domeniche e nelle festività con doppio turno sino al prossimo 31 agosto con orari: dalle ore 10 alle 14 e dalle 14 alle ore 18.

OSTUNI - Sarà l'associazione "Ser Ostuni", Unità ausiliaria della Protezione Civile, a coprire il servizio di vigilanza e salvataggio in mare su tre spiagge del litorale ostunese e cioè la prima spiaggia adiacente alla torre medioevale di Torre Pozzelle, quella di Costa Merlata adiacente alla Darsena e la spiaggia principale della località Diana Marina. Così come nella scorsa stagione estiva, il servizio sarà svolto anche le domeniche e nelle festività con doppio turno sino al prossimo 31 agosto con orari: dalle ore 10 alle 14 e dalle 14 alle ore 18.

Il sindaco ha reso noto che, già dall'1 luglio scorso sono operative le postazioni di vigilanza e salvataggio in mare, mentre la Capitaneria di Porto di Brindisi, allo scopo di assicurare il sicuro svolgimento di tutte le attività legate alle vacanze, sta portando avanti l'attività denominata "Mare sicuro" e per questo saranno attive, sino al 12 settembre, alcune postazioni mobili in prossimità delle spiagge libere più frequentate ma prive di punti di assistenza fornendo all'utenza balneare un servizio qualificato di vigilanza e prevenzione dai rischi in mare.

Sarà inoltre effettuata quotidianamente la vigilanza in prossimità delle spiagge del litorale di competenza del compartimento marittimo di Brindisi. Tutti gli operatori del mare nonché i singoli utenti e in ogni caso chiunque venisse a conoscenza di comportamenti pericolosi per la salute e l'incolumità pubblica relativa all'ambiente marino, sono stati invitati a segnalarlo con la massima tempestività con una telefonata gratuita dal telefono fisso o mobile (numero blu, 1530) attivo, su tutto il territorio nazionale, 24 ore su 24.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Protezione civile e Guardia costiera, security per le spiagge ostunesi

BrindisiReport è in caricamento