menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Provincia inaccessibile ai disabili

La polemica sollevata dal diverbio tra l’assessore provinciale alla cultura Paola Baldassarre e la dipendente finita in ospedale per lo stress, a ventiquattro ore dall’accaduto viene ulteriormente alimenta dal consigliere di opposizione Paolo Maria Urso (Mpa). Oltre ai problemi di riorganizzazione degli uffici della Provincia infatti, nella sede dell’ente non sono ancora state abbattute le barriere architettoniche. Il cambio di ingresso che, da piazza Santa Teresa, è stato spostato in via De Leo ha ulteriormente complicato l’accesso alla Provincia per i disabili fisici. Un doppio gradino rende inaccessibile in autonomia il nuovo ingresso per le sedie a rotelle.

BRINDISI - La polemica sollevata dal diverbio tra l'assessore provinciale alla cultura Paola Baldassarre e la dipendente finita in ospedale per lo stress, a ventiquattro ore dall'accaduto viene ulteriormente alimenta dal consigliere di opposizione Paolo Maria Urso (Mpa). Oltre ai problemi di riorganizzazione degli uffici della Provincia infatti, nella sede dell'ente non sono ancora state abbattute le barriere architettoniche. Il cambio di ingresso che, da piazza Santa Teresa, è stato spostato in via De Leo ha ulteriormente complicato l'accesso alla Provincia per i disabili fisici. Un doppio gradino rende inaccessibile in autonomia il nuovo ingresso per le sedie a rotelle. "Perché la giunta di Ferrarese non si occupa di questi problemi piuttosto che litigare per avere gli uffici più grandi a propria disposizione?" si chiede il consigliere Urso. Dopo l'interrogazione rivolta, nella scorsa seduta del consiglio provinciale, direttamente al presidente Massimo Ferrarese e le polemiche - oltre che l'episodio di mercoledì scorso negli uffici del settore Affari generali - per la riorganizzazione del personale che deve lasciar spazio ai membri della giunta, Urso ha evidenziato la problematica che coinvolge i cittadini ma anche il collega Vincenzo Attorre. " Il consigliere Vincenzo Attorre - spiega Urso - ha difficoltà a partecipare alle riunioni dei consiglieri che si svolgono nella sala del presidente, inaccessibile ai disabili. La giunta, piuttosto che costringere gli impiegati a stare come sardine, dovrebbe attivarsi per trovare soluzioni concrete e immediate per rimediare ai problemi logistici che interessano anche i cittadini che frequentano la Provincia". Una rampa, nella parte di accesso pubblico, è già stata montata al terzo piano, dove si svolgono le riunioni del consiglio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento