rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Cronaca Francavilla Fontana

Pugni e ricovero per un detenuto

LECCE – Finisce in ospedale con la faccia malconcia al termine di una rissa avvenuta nel carcere di Lecce. Ad avere la peggio nel pestaggio Damiano Fanelli, 28enne di Francavilla Fontana, condannato l'11 giugno del 2010 a scontare dieci anni di carcere per rapina e furto, avvenuti nel 2007, dalla sezione collegiale (presidente Aliffi) del Tribunale di Brindisi.

LECCE - Finisce in ospedale con la faccia malconcia al termine di una rissa avvenuta nel carcere di Lecce. Ad avere la peggio nel pestaggio Damiano Fanelli, 28enne di Francavilla Fontana, condannato l'11 giugno del 2010 a scontare dieci anni di carcere per rapina e furto, avvenuti nel 2007, dalla sezione collegiale (presidente Aliffi) del Tribunale di Brindisi.

Fanelli, ferito al volto, è stato trasferito dal carcere di Borgo San Nicola all'ospedale Perrino di Brindisi. Al pronto soccorso il detenuto è giunto dopo le 22 di ieri. I medici hanno riscontrato un trauma orbitario all'occhio destro ed una frattura al pavimento dell'orbita destra. Fanelli è stato così ricoverato nel reparto di Chirurgia plastica con una prognosi di una ventina di giorni. Si trova attualmente piantonato nella stanza 100 dell'ospedale Perrino, il repartino riservato ai detenuti.

Ancora in corso la ricostruzione dell'esatta dinamica della rissa ed i motivi da cui è scaturito il violento diverbio all'interno del carcere di Lecce. Damiano Fanelli era stato condannato a dieci anni insieme con Patrizio Simeone nei confronti del quale il giudice aveva richiesto quattro anni e sei mesi. Il primo era accusato di rapina e furto, l'altro di furto in concorso con Fanelli per una rapina ed un furto che risalgono al 2007.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pugni e ricovero per un detenuto

BrindisiReport è in caricamento