menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pullman di studenti parte con il vetro rotto: "Non sedetevi lì vicino"

E' partito da Erchie nonostante un vetro in frantumi un bus delle Ferrovie Sud Est diretto a Francavilla. Grande il malcontento dei genitori, che hanno postato una foto su Facebook

ERCHIE – E’ partito con un vetro rotto un pullman delle Ferrovie Sud Est carico di studenti pendolari. L’unica avvertenza fornita ai ragazzi è stata quella di non sedersi vicino al lunotto in frantumi. A segnalare l’accaduto è stato un genitore che poco dopo le ore 7 di oggi (18 settembre) ha accompagnato il figlio alla fermata di via Savoia a Erchie.

C’erano forti perplessità sull’opportunità di far partire una vettura ridotta in quello stato. Ma alla fine ha prevalso la volontà di non far perdere un giorno di scuola agli studenti. Il mezzo così ha regolarmente effettuato la tratta per Francavilla Fontana, con fermate a Torre Santa Susanna e Oria. Ma è grande il malcontento dei genitori, che dopo aver sborsato 283,18 euro per l’abbonamento annuo, non si aspettavano di incappare in un disagio così rilevante.

E il timore è che anche quest’anno, purtroppo, con la ripresa dell’anno scolastico, riparta la lunga sequela di problematiche con cui da anni i pendolari sono costretti a fare i conti. I mesi di settembre e ottobre, da questo punto di vista, sono i più caldi. Fra vetture sovraffollate e vetture danneggiate, già lo scorso anno si registrarono innumerevoli esposti da parte dei genitori e delle amministrazioni comunali, per i giorni di scuola persi dagli studenti. Alla luce di quanto accaduto stamani a Erchie, dunque, vien da chiedersi se anche quest'anno non ci si debba preparare al peggio. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Brindisi usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento