rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Pupieddi di cocaina negli slip, arresto convalidato

Resta ai domiciliari Teodoro Carone, 22 anni di Brindisi, accusato di spaccio di droga: il giovane si è avvalso della facoltà di non rispondere davanti al gip, dopo la scoperta degli agenti della Mobile

BRINDISI – Nessuna spiegazione sui “pupieddi” di droga che aveva nascosto negli slip. Teodoro Carone, 22 anni, di Brindisi ha preferito avvalersi della facoltà di non rispondere davanti al gip del Tribunale che ha convalidato l’arresto operato dagli agenti della Mobile.

carone-2L’udienza si è svolta davanti al giudice per le indagini preliminari Stefania De Angelis, al quale il pubblico ministero Pierpaolo Montinaro, ha chiesto la custodia in carcere per il giovane, dopo che i poliziotti della sezione Narcotici hanno scoperto 15 dosi di cocaina nascosti nella biancheria intima e altra sostanza stupefacente in un garage nella sua disponibilità in piazza Locchi, rione Paradiso, in cui abita.

Carone, difeso dall’avvocato Giuseppe Guastella, ha scelto il silenzio. Il gip ha convalidato l’arresto ai domiciliari. Il penalista valuterà se chiedere o meno il patteggiamento.

La perquisizione dei poliziotti, diretti dal vice questore Antonio Sfameni, sotto il coordinamento dell’ispettore della Narcotici Pasquale Carlino, è del 24 novembre scorso e ha portato al sequestro di dieci grammi di cocaina, già suddivisa in dosi, come se si trattasse di “pupieddi” di vecchia tradizione, vale a dire involucri di camomilla e pane bagnato che venivano utilizzati come ciucciotti per i neonati, affinché si addormentassero.  E ancora 75 grammi di hashish e 60 di marijuana.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pupieddi di cocaina negli slip, arresto convalidato

BrindisiReport è in caricamento