menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Quando l'esasperazione supera ogni limite: vigili a lavoro per chiudere le buche

L’esasperazione è arrivata alle stelle a San Pietro Vernotico, comune commissariato da luglio 2017 per effetto della mancata approvazione del bilancio

SAN PIETRO VERNOTICO – L’esasperazione è arrivata alle stelle a San Pietro Vernotico, comune commissariato da luglio 2017 per effetto della mancata approvazione del bilancio. Esasperazione per le buche, in alcuni casi voragini, presenti nell’asfalto di quasi tutte le strade del paese, per l’inerzia degli uffici preposti davanti a questa situazione.

buche san pietro-2

Ci sono centinaia di sacchi di catrame acquistati da giorni e accantonati perché non c’è personale disponibile per incaricarlo a chiudere le buche. Ci sono cittadini che danneggiano le auto, si feriscono, che non sanno più a chi rivolgersi se non al carro attrezzi per rimuovere i veicoli in panne. Gli agenti della Polizia locale non possono fare altro che accogliere le segnalazioni, le lamentele, l’esasperazione, lo sconforto per aver rotto, magari, l’unica auto di famiglia, verbalizzare il danno e inoltrare il fascicolo agli uffici preposti. Ma poi lì tutto si ferma. Nemmeno la possibilità di richiedere un risarcimento conforta ormai più le vittime di questo disservizio, quando l'auto si rompe i problemi in una famiglia aumentano: tanto per cominciare ci si deve recare a lavoro, poi si devono portare i figli a scuola e poi altro e altro ancora. 

vigili su buche san pietro12-2

Ad ogni pioggia le buche si allargano, le segnalazioni e le lamentele aumentano. È in questo contesto, davanti all’ennesima presa di coscienza che nemmeno oggi “gli addetti ai lavori” avrebbero mosso un dito per riparare, o meglio rattoppare, le strade colabrodo di San Pietro Vernotico, che due agenti della Polizia locale e un impiegato dello stesso comando si sono rimboccati le maniche e hanno riempito alcune buche, quelle ritenute più pericolose, di proprio pugno.

Il video dell'intervento 

Uno si è occupato di dirigere il traffico per garantire l’incolumità degli automobilisti, gli altri due nel giro di pochissimi minuti hanno riempito le voragini con il catrame restituendo un minimo di sicurezza alla cittadinanza. Per un senso di responsabilità nei confronti del cittadino, della divisa che indossano, dell’Istituzione che rappresentano.

vigili su buche san pietro2-2

Sono gli agenti della Polizia locale i primi a essere contattati in caso di disservizi nel paese: assenza di illuminazione, di acqua, strade rotte, incidenti, pali pericolanti, auto in doppia fila che paralizzano il traffico, rami pericolanti e tanto altro. Oggi questo senso di responsabilità li ha portati a sostituirsi agli “stradini”, figura quasi scomparsa da San Pietro, oltrepassando di gran lunga le mansioni con cui sono chiamati a servire la popolazione. Nessuna provocazione, nessun intervento "di facciata" solo per mettersi in mostra (come potrebbe pensare qualcuno), solo un gesto dettato dall’esasperazione. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento