menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Quando l'illuminazione funziona ma è coperta dalla vegetazione

Piazza del Popolo: anche lei condannata da anni al buio, come altre zone della città

BRINDISI - Dalle difficoltà economiche connesse con la gestione “ leggera” del bilancio comunale di questi ultimi anni non si è salvata nemmeno la statua di Cesare Augusto, collocata nella centralissima piazza del Popolo. Anche lei condannata da anni al buio, come altre zone della città. Una situazione che, dopo il tramonto, conferisce un immagine  desolante e non consente di godere della statua, relegata da tempo nell’ombra.

piazza del popolo brindisi5-2

Accade infatti che  l’esuberante  fogliame ed i rami degli alberi di magnolia, cresciuti abbondantemente, evidentemente all'insaputa di chi ha il compito della manutenzione ordinaria,hanno  completamente inglobato i corpi luminosi delle lampade collocate affianco alla statua,   con risultato di costituire una barriera impenetrabile alla luce, che rende  carente l’illuminazione.

Per la stessa causa, anche alcuni  segnali stradali risultano parzialmente coperti in modo tale da rendere incerta la loro visibilità, non certamente  in linea con i parametri previsti dal codice della strada. Una contraddizione rispetto al consistente impegno economico sostenuto negli anni scorsi  per il restauro e la messa in sicurezza della statua e a quello sostenuto annualmente per la cura del verde pubblico.

piazza del popolo brindisi2-2

Una situazione che  non costituisce certamente una novità per una città in cui  modificare le situazioni di disagio è sempre risultato molto faticoso per le varie amministrazioni comunali, che si sono avvicendate in questi anni. Anche se la loro persistenza poteva incidere negativamente sul decoro, sulla immagine e sulla vivibilità della città.

Credo che sia opportuno mettere finalmente fine a questo grande disagio, disponendo per una immediata ed efficace potatura degli alberi e alla sostituzione delle lampade difettose. Si darebbe senso all’impegno sul miglioramento della vivibilità e sulla rivitalizzazione del centro storico, che sono essenziali per richiamare l’interesse dei turisti, della gente nei luoghi di pregio della città, consentendo di  vivela  più intensamente.

piazza del popolo brindisi1-2

In sostanza si chiede a questa nuova amministrazione politica, una inversione di tendenza rispetto al passato, assicurando quel minimo di impegno e di amore per la città, che rientra nell’ attività  ordinaria  di una amministrazione, che vuole e sappia amministrare.

Ma sarebbe anche temp  di realizzare, così come hanno fatto altre amministrazioni, sul sito del Comune un apposito spazio nel quale i cittadini possono segnalare in tempo reale i  guasti e mal funzionamenti, non solo della illuminazione pubblica, ma anche dissesto delle strade, dei rifiuti abbandonati e quant’altro si reputi necessario. Si coglierebbe l’obiettivo di  rendere più diffuso il controllo del territorio, ma anche più sollecite le risposte dell’amministrazione comunale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento