menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Ambulanza sul luogo

Ambulanza sul luogo

Quattordicenne di S.Pietro investito da due auto muore a un mese e mezzo dall'incidente

BRINDISI – E' deceduto stamattina, nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale “Perrino”, dopo oltre un mese e mezzo di agonia, il 14enne che lo scorso 26 marzo venne investito mentre si trovava nei pressi di un semaforo a San Pietro Vernotico. Il cuore di Francesco Polito ha cessato di battere nonostante i numerosi tentativi di salvargli la vita da parte dei medici del nosocomio brindisino. Il giovane, rimase schiacciato in seguito ad un incidente tra due auto avvenuto alla zona 167: una Grande Punto condotta dal 19enne Andrea Pennetta e una Golf guidata dal 40enne Luigi Giordano che in seguito all'impatto rovinò sul ragazzino in attesa del semaforo verde per attraversare la strada.

BRINDISI - E' deceduto stamattina, nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale "Perrino", dopo oltre un mese e mezzo di agonia, il 14enne che lo scorso 26 marzo venne investito mentre si trovava nei pressi di un semaforo a San Pietro Vernotico. Il cuore di Francesco Polito ha cessato di battere nonostante i numerosi tentativi di salvargli la vita da parte dei medici del nosocomio brindisino. Il giovane, rimase schiacciato in seguito ad un incidente tra due auto avvenuto alla zona 167: una Grande Punto condotta dal 19enne Andrea Pennetta e una Golf guidata dal 40enne Luigi Giordano che in seguito all'impatto rovinò sul ragazzino in attesa del semaforo verde per attraversare la strada.

Un volo di diversi metri ed una forte botta soprattutto alla testa poi la corsa nell'ospedale Perrino dove fu sottoposto nell'immediatezza a due interventi chirurgici, nel corso di uno dei quali gli venne asportata la milza. Le condizioni sono sempre rimaste gravi ma stazionarie da allora. I carabinieri - guidati dal maresciallo Giuseppe Pisani - dopo aver sequestrato le due auto, aprirono una indagine per lesioni colpose, fino ad oggi, in cui l'ipotesi di reato - dopo il decesso - del 14enne si trasforma in omicidio colposo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il razzo spaziale cinese cade vicino alle Maldive: Puglia "risparmiata"

Attualità

Arresto lampo dopo l'omicidio, il prefetto: "Un plauso alla polizia"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento