Cronaca Oria

Commando armato assalta villa di un odontotecnico: tre minori tenuti sotto sequestro

Cinque banditi hanno fatto irruzione in un'abitazione situata sulla Francavilla-Oria, svaligiando la cassaforte in cui si trovavano sei fucili da caccia. Asportati anche 3mila euro in contanti. Carabinieri sul posto

ORIA – Un odontotecnico, la figlia e due amici della stessa (due hanno 17 anni, uno ne ha compiuti da poco 18) sono stati tenuti in ostaggio da un commando armato che nella serata di ieri (12 dicembre) ha fatto irruzione in una villetta situata sulla strada provinciale che collega Oria a Francavilla Fontana, in contrada Belloluogo. I malviventi si sono impossessati dei fucili di caccia legalmente detenuti dal professionista e di denaro contante.

La cruenta rapina è stata studiata nei dettagli. Cinque delinquenti, di qui quattro armati di fucile (di cui almeno uno a canne mozze) e anche di di pistola a tamburo, hanno forzato la rete metallica che circonda l’abitazione e si sono nascosti dietro a un albero, nei pressi del vialetto di ingresso, in attesa dell’arrivo del proprietario.

Questi, intorno alle ore 21, ha varcato il cancello a bordo della sua auto. Dopo aver parcheggiato, è sceso dalla macchina per chiudere il cancello. Mentre si apprestava a entrare in casa, i balordi lo hanno circondato e sotto la minaccia dei fucili si sono fatti aprire la porta. All’interno della villetta si trovavano, come detto, la figlia adolescente dell'odontotecnico e due suoi amici (un ragazzo e una ragazza).

Uno dei rapinatori ha fatto sedere i minorenni per terra, mentre i suoi complici si sono diretti verso la cassaforte in cui erano custoditi sei fucili (tre cal. 20; due cal. 12 e uno cal. 9). Poi i malviventi si sono impossessati anche di 3mila euro in contanti, alcuni monili in oro, un orologio Rolex indossato dalla vittima nonché. Una volta paghi del bottino, si sono dileguati a piedi per le campagne limitrofe. 

Lo stesso odontoiatra ha chiesto immediatamente aiuto ai carabinieri. Sul posto si sono recati i militari della locale stazione al comando del maresciallo Roberto Borrello e i colleghi della compagnia di Francavilla Fontana coordinati dal capitano Nicola Maggio e dal tenente Roberto Rampino, comandante del Norm. Fortunatamente le vittime non hanno riportato ferite. La villetta è sprovvista di telecamere di sorveglianza. Non sarà quindi semplice risalire all’identità di questi veri e propri professionisti del crimine. Dalle poche parole pronunciate durante la rapina, non è stato possibile capure se si trattasse di gente del posto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Commando armato assalta villa di un odontotecnico: tre minori tenuti sotto sequestro

BrindisiReport è in caricamento