rotate-mobile
Cronaca

Quei dialoghi nello "stanzino" dei furti

BRINDISI – Una sconcertante insensibilità di ruolo. Una palese inosservanza delle procedure previste per il controllo dei bagagli in aeroporto (normativa internazionale: si aprono solo alla presenza del proprietario e della polizia, se c’è un oggetto sospetto) ed una coscienza giuridica e morale che non c’è. Attraverso intercettazioni ambientali, videocamere e microspie, otto brindisini (due di Mesagne) che rivestono incarico di servizio pubblico e appartenenti all’istituto di vigilanza Ivri, sono stati arrestati questa mattina perché s’impossessavano di denaro, gioielli, cosmetici e tutto ciò che poteva essere a loro utile, dall’interno dei bagagli nell’Aeroporto del Salento, nella zona “Bhs” – adibita ai controlli dei bagagli stiva.

BRINDISI - Una sconcertante insensibilità di ruolo. Una palese inosservanza delle procedure previste per il controllo dei bagagli in aeroporto (normativa internazionale: si aprono solo alla presenza del proprietario e della polizia, se c'è un oggetto sospetto) ed una coscienza giuridica e morale che non c'è. Attraverso intercettazioni ambientali, videocamere e microspie, otto brindisini (due di Mesagne) che rivestono incarico di servizio pubblico e appartenenti all'istituto di vigilanza Ivri, sono stati arrestati questa mattina perché s'impossessavano di denaro, gioielli, cosmetici e tutto ciò che poteva essere a loro utile, dall'interno dei bagagli nell'Aeroporto del Salento, nella zona "Bhs" - adibita ai controlli dei bagagli stiva.

Accettazione del bagaglio (addetti al check-in), controllo del bagaglio da stiva (Gpg). Questi, i due passaggi da adottare negli aeroporti di Puglia, sulla base della normativa "Procedura controlli bagagli da stiva Apt Brindisi" numero 10735 del 16 luglio 2010 e redatta dal Securcity Manager della Società Aeroporti di Puglia. Normativa che da parte dei vigilantes indagati nell'Aeroporto del Salento, ovviamente, non è stata eseguita chissà quante volte. Una qualificazione giuridica delle condotte pessima nonché illecita e riconducibile al più grave reato di peculato.

Il tenore dei dialoghi, unitamente alle riprese dei filmati delle telecamere e microspie all'interno dello "stanzino", non sono assolutamente equivocabili, confermandouna sistematica condotta di appropriazione di oggetti o valori contenuti nei bagagli dei viaggiatori. Di seguito alcune parti di intercettazioni ambientali delle guardie giurate arrestate:

Intercettazione nello "stanzino" tra Massimo Devicienti e Claudio Malvaso:

DEVICIENTI: Io una volta, il bagaglio da stiva, lo tenevo solo io, .... cinese, presi uno tutto rotto e glielo levai.. ... io l'aprii da solo il bagaglio, nella sala (incomprensibile), i cinesi sotto il chek-in, qua, chiusi tutte le porte, telecamere, non ce n'erano, non poteva entrare nessuno, mi misi sotto la tenda, come prendevano un bagaglio, to prendevo io, tanto alzavi (incomprensibite) ..... ,e stavano solo liquidi, ne presi uno per tipo, tra cui pure una crema, perche (incomprensibile), se l'avesse messo nella carta ...

MALVASO: siete andati bene?

DEVICIENTI: ah?

MALVASO: siete andati bene?

DEVICIENTI: una crema per il corpo grande, una crema per le mani solida, un latte in polvere per bambini, tutti sigillati, ah! un pacco di caffè ....... caffè macinato e poi l'apri tutta, (incomprensibile),non c'era niente ..

MALVASO: a casa lo apristi !?

DEVICIENTI: qua, là!!

MALVASO: ah? ah! la stesso

DEVICIENTI: si! prima feci partire l 'aereo, il bagaglio e poi andai là dentro e lo aprii, da la, presi e me ne andai nella stanza, ..... poi buttai via tutto, pure il caffe (incomprensibile).

MALVASO: quando fu il fatto di Donato quant'erano?

DEVICIENTI: ah?

MALVASO: quando fu il fatto di Donato quanti erano?

DEVICIENTI: non so, dodici, tredici mila euro

MALVASO: (incomprensibile) no ... spartiti?

DEVICIENTI: Ah?

MALVASO: a piccione proprio andavano .... (a fortuna proprio andavano) allora ... io i soldi come li prendemmo, stavano tutti incelofanati, tra i pacchi degli assorbenti trasparenti, rosa, verdi, e attorcigliati la dentro con lo scotch, .... come li prendemmo, li lasciammo tutti (incomprensibile per qualche secondo) ..... andiamo ... apriamo il bagaglio, Donato "non c'e niente, non c'e niente, .... aspetta! (dice Massimo Devicienti), aspetta .... stavano tanti jeans, sopra gli jeans, ogni jeans uscivano pacchetti di soldi, stai sentendo? .. (incomprensibile) questa velina e incomincia i. ... (incomprensibile) era evidente che erano soldi, come mi liberai un po'

MALVASO: tutti gli stessi soldi?

DEVICIENTI: no! a qualcuno erano capitati 500 altri 50, altri 100, altri 200 .... a meno che poi ... quando mi liberai un po' ... non so .... (incomprensibile) ...

DEVICIENTI: .. allora secondo me, una cosetta, se la doveva prendere, (incomprensibile) allora io ... erano ..... 12 mila ... o 11, mo non mi ricordo bene, perchè dissi: non ti dispiacere però io una cosetta di più me la devo prendere io, (incomprensibile), io ti ho detto apri i bagagli, li abbiamo aperti ....

MALVASO: tu manco li volevi più

DEVICIENTI: almeno 5- 600 euro di più me li devo prendere 10, 0 no? ... disse "fai tu, fai tu" ..... e se la prese! e gli diedi a lui 4 e 5, 5 (4.500-5.000 euro) e io mi presi 6, 6 e 5 (6.000-6500 euro ), perchè una cosa me la dovevo prendere, perche aprii, "tu non avevi aperto" ?. capito? .. .. e voleva prendere tempo, "no! poi lo facciamo dopo" .....

MALVASO: (incomprensibile) un paio di 100 euro (incomprensibile)

DEVICIENTI: quelli non erano dispari, erano pari. .... capace pure che MALVASO: (incomprensibile) ... non lo so.. .. e poi stava litigando pure perche mi sono preso 5 - 600 euro di piu .... fammi capire, ti stai prendendo 5000 euro caduti dal cielo ....... .

MALVASO: (incomprensibile)

DEVICIENTI: aeh! una volta ne fermai una, cinese, aveva una borsa come quelle che .... quella con le scarpe da tennis sotto, con la cerniera, .... allora ... e .... la fermai davanti, e le dissi, dobbiamo andare a controllare il bagaglio da stiva, andai in polizia, "no, va be vai tu, tanto che ha?, no! Niente" dissi io ..... ah! no, trovai una scusa, perchè teneva dentro un bagaglio, una cosa appuntita, non mi ricordo cosa cazzo era, dissi: " questa lo dobbiamo buttare o se no glielo mettiamo nel bagaglio da stiva, dissi alla polizia sto andando (incomprensibile), casomai questa lo dobbiamo buttare

MALVASO: Aveva sgamato qualche cosa!

DEVICIENTI: per controllare il bagaglio . .. le dissi: "soldi tieni?"," "no!", "sicuro?", "sicuro!", mo devo vedere, vieni, vieni

MALVASO: Cinese

DEVICIENTI: si, minchia, (incomprensibile) ... "non ce n'ho soldi, disse, puoi controllare", quando vidi che stava molta tranquilla, che cominciai e non diceva niente, quando arrivai sotto la, disse a me, non c'e niente la, i miei amici la (incomprensibile) 100 mila euro ... (incomprensibile)

MALVASO: di la cominciasti. ..

DEVICIENTI: (incomprensibile) .... voglio dire, chissà quanti soldi sono passati di qua, sotto gli occhi e le macchine nostre e non abbiamo capito un cazzo, oh ! che quando fu quella volta, 80 mila euro teneva nel bagaglio, nella carta stagnola

MALVASO: devo vedere quanti cazzo .... se si sono fidati che ne mandano 80 mila in un colpo solo, voglio vedere quanti cazzo ne hanno mandati questi.

DEVICIENTI: non nascosti, Mi! dentro la carta stagnola attorcigliati, in mezzo alle robe, dentro il bagaglio, buttati, non nascosti come fanno questi a pacchettini?

DEVICIENTI: a Donato pure, "vedi la, qua ... 80 mila euro", uhe donà non ti preoccupare, prima o poi accade, prima o poi accade, e accadde ..... (incomprensibile)

MALVASO: (incomprensibile)

DEVICIENTI: beccammo .... ogni sera, non la pizza .. venne, roba di pesce qua a mare, (incomprensibile) tartufi, pesce, orate, spigole ah! mi presi certe triglie, .. ... poi mi chiamo Donato quella sera, "vieni che sono a Santa Sabina, (incomprensibile) .... poi quando sono cosi hai capito, zoccole, già (incomprensibile), figurati poi quando sono cosi... .. tutti minuti Mì ! non .. ... soldi ..... l'unica cosa che mi preoccupai, casomai erano falsi, io la prima cosa che feci, andai alla benzina ....

MALVASO: (incomprensibile) come l'altra volta, la prima sette braccia (incomprensibile)

DEVICIENTI: l'albanese, senti ... (incomprensibile) 500 euro .... (incomprensibile) ..... vieni, vieni, (incomprensibile) glieli diedi, glieli misi in tasca, (incom) controllata .... sono buoni allora .... (incomprensibile)

MALVASO: (incomprensibile), insomma! e questa la portasti qua, ... a quindi non aveva niente, disse così)

DEVICIENTI: disse, gli amici miei portavano 100 mila euro(incomprensibile)

Un'altra intercettazione sempre fra i due:

MALVASO: che cos'é, l'hai levate?

DEVICIENTI: non ho levato niente

MALVASO: perche?

DEVICIENTI: perche voglio farlo bene il lavoro, vai a vedere se, se ne e andato Donato (il poliziotto), .. chiudi sta porta

MALVASO: si se n'e andato ... no, non chiudere la porta, ue Ma! (Massimo DEVICIENTI) sta pure quello la ..... .

DEVICIENTI: ma ... con il bagaglio aperto, me!

MALVASO: si, pure le creme ... vedi che sta venendo eh!. .... non sta venendo piu, nell'ufficio suo, sta andando, ci sono un sacco di creme .... .

DEVICIENTI: guarda che ti stai fissando con ste creme, me! com'e, stanno i gioielli e con le creme ti stai fissando? .... sta venendo?

MALVASO: no, non si vede

DEVICIENTI: cazzo ... tutti e due swarovski sono ...

MALVASO: ue Ma (Massimo)! sarà che costavano di più le creme, ... quelli, (i cinesi proprietari), alle creme si stavano buttando, ... quando hanno vista la crema Ia, il campanello gli e venuto ...

DEVICIENTI: ... orecchini sono!.. ...

Intercettazione nello "stanzino" tra Donato Tasco e Cinzia Angolano:

ANGOLANO: lo devo ricopiare bello bello ... (incomprensibile). Prenditi un'altra cosa "babbu".

TASCO: non ha un cazzo.

ANGOLA NO: vedi se trovi il filo di questa cosi risparmi ...

TASCO: infatti e quello che voglio trovare

ANGOLANO: perchè è albanese onesti ... (incomprensibile)

TASCO: tiè, vedi, vedi che chiavi vedi. .. ho provato per vedere se c'e ... non c'e un cazzo

ANGOLANO: (inconprensibile) quelle erano forbicine, no?

TASCO: Ah? Si

ANGOLANO: No, fanno schifo non sai ... (incomprensibile). Qua, che cos'e?

TASCO: un biglietto

ANGOLANO: .... (incomprensibile} ... ?

TASCO: comunque, qua dentro c'e ... (incomprensibile)

ANGOLANO: cosa?

TASCO: qua stava ..

ANGOLANO: cosa?

TASCO: un ... un carica batterie; dove cazzo stava?se lo sono fottuto già! !

ANGOLANO: che cosa?

TASCO: il carica batterie di qua. Ti rendi conto? scusa il carica batterie .. ..

ANGOLANO: non credo.

TASCO: si.

ANGOLANO: ... perche io l'ho registrato... e venuto Franco stava ..... non credo. Poi sotto le (incomprensibile} non credo.

TASCO: se lo sono fottuto già, qua stava. scusa io l'ho rimesso a posto il carica batterie.

ANGOLANO: che sono ste stecche?

TASCO: Ah?

ANGOLANO: che sono ste stecche?

TASCO: di legno forse.

ANGOLANO: mba!

TASCO: E' ... e assurdo sa?! Si sono fottuti già i soldi.

ANGOLANO: ... ci sono le telecamere ...

TASCO: Sai quanto se ne fottono? Che si fanno vedere ... ! Oh Ci (diminutivo di Cinzia nome dell''ANGOLANO ndr) qua stava ....

ANGOLANO: se qualcuno va a fare la denuncia, il cazzo, che non si vede ... non si vedono.

TASCO: ... si, ma sto pensando, questi stronzi si sono fottuti ... cioè assurdo capito? Vedi come mettono le mani?

ANGOLANO: ho capito, ma io non lo farei sotto le telecamere

TASCO: loro ma loro magari hanno fatto cosi. .. sotto la telecamera .

ANGOLANO: l'hanno sfilato ...

TASCO: ... (incomprensibi le) .. l'hanno preso e l'hanno sfilato, che cazzo ci vuole a sfilarlo.

ANGOLANO: che cos'era ? Nokia ? che ? che attacco era, piccolo o grosso

TASCO: attacco Nokia.lo volevo capire chi cazzo e stato ..

ANGOLANO: sottile o grosso ....

TASCO: quello piccolino. Comunque questi qua stanno guardando, sicuramente si stanno spaventando quei ragazzi che stanno ai bagagli ... perche, scusami no? Dice, come mai proprio quel bagaglio sono andati a prenderlo? Capito?

ANGOLANO: che cosa hai capito?! ... (incomprensibile) .. ? Eccolo ... di dove e questa? Quello e?.Quello e?.Quello e.

TASCO: del telefono, Ci Ci (diminutive di Cinzia nome della Angolano, ndr)

ANGOLANO: Piano .. lo puoi rompere .. piano, quello e .. (incomprensibile) non

romperlo. Che telefono e questa?

TASCO: quello della NGM ...

ANGOLANO: l'Ipod

TASCO: l'Ipod

TASCO: questo era quello che mi ero preso io invece.

ANGOLANO: che cos'e? il cavo ...

TASCO: il coso ... e sicuramente il cavo .... vedi il cavo del filo del .. (incomprensibile).

ANGOLANO: quello e il caricatore laterale

TASCO: il caricatore che c'e ... c'era e che e sparito.

ANGOLANO: e sparito pure il cavo. Tu ti ricordi che c'erano cavetti oltre al caricatore?

TASCO: no, c'era soltanto quello. Quando l'ho preso io c'era solo quello.

Queste sono solo alcune (minima parte) delle intercettazioni ambientali della Polizia di Frontiera con a capo il vicequestore De Paolis che ha condotto l'indagine in collaborazione con la Procura della Repubblica di Brindisi, grazie al supporto di videocamere e microspie installate nella zona "off limits Ivri". Le otto guardie giurate - Massimo Devicienti di 45 anni, e Claudio Malvaso di 33 anni, entrambi di Mesagne, che nella storia assumono un ruolo preminente; poi i brindisini Cinzia Angolano di 34 anni, Antonio Binetti di 38 anni, Domenico Muccio di 32 anni, Antonella Negro di 26 anni, Donato Tasco di 47 anni, Andrea Torino di 24 anni - dalle mani lunghe, da questa mattina sono agli arresti domiciliari così come ha disposto il gip Valerio Fracassi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quei dialoghi nello "stanzino" dei furti

BrindisiReport è in caricamento