Cronaca

Questione Santa Teresa: "Presto un nuovo tavolo in prefettura"

La vertenza Santa Teresa, società in house della Provincia i cui dipendenti da mesi vanno avanti con un contratto di solidarietà per scongiurare il rischio che alcuni di loro restino a casa, approderà sul tavolo del prefetto

BRINDISI – La vertenza Santa Teresa, società in house della Provincia i cui dipendenti da mesi vanno avanti con un contratto di solidarietà per scongiurare il rischio che alcuni di loro restino a casa, approderà sul tavolo del prefetto di Brindisi, Annunziato Vardé. Lo rende noto la deputata Aliesa Mariano (Pd) attraverso una nota in cui invita a mantenere alta l’attenzione sulle sorti della società partecipata e dei suoi lavoratori.

Per questo nelle scorse ore la Mariano si è interfacciata con l'assessore regionale al Lavoro Sebastiano Leo. 
“Ritengo, infatti – afferma la Mariano - che sia necessario fare il punto della situazione alla presenza di un referente della Regione per comprendere le ragioni per cui il protocollo siglato a Bari, nello scorso mese di dicembre, non si è potuto, di fatto, attuare e soprattutto per provare a trovare nuove soluzioni”. 

La Mariano rimarca che “non si può ignorare il grande sforzo che i lavoratori stanno facendo per evitare i licenziamenti sopportando una decurtazione importante dei loro stipendi”. 

La Mariano dunque  ha condiviso anche con la Prefettura” la necessità di un ulteriore momento di attenzione, approfondimento con il coinvolgimento della Regione”, riscontrando “grande sensibilità nel prefetto Vardè”, il quale ha rassicurato la deputata “circa la sua disponibilità a riconvocare, a breve, un tavolo sul punto”.

“Tutte le istituzioni devono fare quadrato per trovare una soluzione definitiva a questa vertenza. Per questo – prosegue  la parlamentare democratica – è fondamentale fare il punto della situazione con la Regione per ciò che attiene le sue competenze e le sue disponibilità finanziarie, in modo da poter programmare il futuro”. 

“Nel frattempo – afferma ancora la Mariano - sarà mio preciso impegno monitorare i lavori che in sede interministeriale si stanno compiendo per giungere all'emanazione del decreto di ripartizione dei fondi da assegnare alle Province per le funzioni fondamentali”.

“Tornerò quindi a sollecitare la presidenza del Consiglio – conclude la Mariano - perché il decreto sia emanato al più presto, e comunque al massimo entro il prossimo mese di giugno, in modo che il sacrificio al quale sono sottoposti i lavoratori possa durare il più breve tempo possibile”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Questione Santa Teresa: "Presto un nuovo tavolo in prefettura"

BrindisiReport è in caricamento