rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Cronaca

Raid al cimitero, danni alle cappelle

BRINDISI - Numerose cappelle funebri private sono state danneggiate la notte scorsa durante il raid di alcuni sconosciuti, che hanno infranto marmi e sfregiato la muratura esterna delle strutture in costruzione, nell'area nuova del cimitero comunale di Brindisi. Tra le cappelle danneggiate anche quella del finanziere Antonio Sottile, medaglia d'oro alla memoria, che il 23 febbraio del 2000 morì assieme al collega Alberto De Falco tra le lamiere dell'auto di servizio, stritolata da un blindato dei contrabbandieri.

BRINDISI - Numerose cappelle funebri private sono state danneggiate la notte scorsa durante il raid di alcuni sconosciuti, che hanno infranto marmi e sfregiato la muratura esterna delle strutture in costruzione, nell'area nuova del cimitero comunale di Brindisi. Tra le cappelle danneggiate anche quella del finanziere Antonio Sottile, medaglia d'oro alla memoria, che il 23 febbraio del 2000 morì assieme al collega Alberto De Falco tra le lamiere dell'auto di servizio, stritolata da un blindato dei contrabbandieri.

Sull'episodio stanno indagando i carabinieri della compagnia di Brindisi. Gli autori dei danneggiamenti si sono mossi senza problemi, indisturbati. I danni per le piccole imprese artigiane che stanno realizzando le cappelle sono gravi, il malessere è palpabile. Tutto ciò avviene a pochi giorni dal periodo dedicato alle celebrazioni dei defunti. Si tratta di un'azione malavitosa che non dovrebbe essere collegata ad alcun racket estorsivo, ma piuttosto alla situazione che vede il campostanto comunale quasi come zona franca di interessi di ogni genere.

Chi paga il conto di tutto ciò sono i cittadini e gli artigiani, come nel caso della notte scorsa. Attualmente il cimitero è interamente affidato per la gestione dei servizi - vigilanza inclusa - ad una associazione di imprese che ha vinto un appalto triennale da 1,5 milioni di euro, mentre le manutenzioni ordinarie e straordinarie sono state affidate con trattiva negoziata ad un'altra ditta (valore dell'appalto, 63mila euro), ed infine ancora un'altra impresa si è aggiudicata la gara per la costruzione dei nuovi loculi e il completamento della chiesa dell'area nuova.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raid al cimitero, danni alle cappelle

BrindisiReport è in caricamento