rotate-mobile
Cronaca

Raid incendiario a Sant'Elia, bruciano nella notte cinque auto

BRINDISI – Dodici ore di fuoco al quartiere Sant'Elia con una serie di incendi che distrugge complessivamente sei automezzi e ne danneggia due. I piromani non hanno pietà nemmeno per il furgone della chiesa di San Lorenzo, usato per portare in giro i bambini. L'ultimo in mattinata, lungo via San Donaci, intorno alle nove, nel quale è stata incenerita una Fiat Punto utilizzata per una rapina. Episodio preceduto da altri quattro roghi tutti di natura dolosa.

BRINDISI - Dodici ore di fuoco al quartiere Sant'Elia con una serie di incendi che distrugge complessivamente sei automezzi e ne danneggia due. I piromani non hanno pietà nemmeno per il furgone della chiesa di San Lorenzo, usato per portare in giro i bambini. L'ultimo in mattinata, lungo via San Donaci, intorno alle nove, nel quale è stata incenerita una Fiat Punto utilizzata per una rapina. Episodio preceduto da altri quattro roghi tutti di natura dolosa.

Un inferno di fiamme e fumo, condito dalle sirene delle forze dell'ordine e dei vigili del fuoco - intervenuti per la ricerca dei piromani e per domare gli incendi - quello vissuto dagli abitanti del quartiere. Vetture date alle fiamme, una dopo l'altra, a breve distanza, a partire dalle 21.30 di ieri, quando una Megane Scenic è stata completamente distrutta in via Ciardi. La Renault, di proprietà di un maresciallo dell'aeronautica in servizio a Bari, era parcheggiata sotto casa.

Il militare, che si è accorto dell'incendio dal balcone della sua abitazione al primo piano, ha provato a intervenire scendendo per strada, ma nemmeno l'arrivo dei vigili del fuoco ha impedito che l'auto andasse distrutta. Due ore dopo, qualche traversa più in là, altre tre vetture - due Punto ed una Panda vengono distrutte mentre una Honda Civic e un'altra Punto restano seriamente danneggiate dalle fiamme appiccate in un cortile condominiale di via Boldini.

Erano le 23.25 quando i vigili del fuoco hanno ricevuto l'allarme e sono arrivati sul posto per domare le fiamme; trascorsi appena dieci minuti, un'altra squadra ha dovuto lasciare il comando provinciale per spegnere il rogo che a pochi metri di distanza ha interessato un furgone Ducato della chiesa di San Lorenzo, via Leonardo Da Vinci, parcheggiato nel cortile della casa canonica del parroco.

La rapida successione fa pensare a un raid di piromani o vandali che hanno creato panico nel quartiere durante la notte. In mattinata infine una Fiat Punto è stata incendiata in via San Donaci, in contrada Uggio: l'auto è la stessa utilizzata dai rapinatori per un colpo a Cellino San Marco. E' quanto stabilito dai carabinieri della stazione di Brindisi e del nucleo operativo radiomobile - condotto dal tenente Alessio Gallucci - che stanno cercando di capire cosa abbia scatenato la notte di fuochi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raid incendiario a Sant'Elia, bruciano nella notte cinque auto

BrindisiReport è in caricamento