Rapina a “Villa Imperiale”: trovata auto

FASANO - Assalto a Villa Imperiale: dopo la fuga i banditi avrebbero percorso a gran velocità e in direzione nord la complanare, per alcuni chilometri, abbandonando poi l’auto utilizzata per tagliare la corda, una volta consumato l’assalto. A comprendere meglio la dinamica della rapina, il ritrovamento della “Toyota Corolla” che i malviventi avevano sottratto con la forza al custode di Villa Imperiale. L’auto è stata scovata dai carabinieri in contrada Vagone, tra Fasano e Monopoli, dove non è escluso che la banda quella notte fosse attesa da qualche complice.

Controlli dei carabinieri della Compagnia di Fasano

FASANO -  Assalto a Villa Imperiale: dopo la fuga i banditi avrebbero percorso a gran velocità e in direzione nord la complanare, per alcuni chilometri, abbandonando poi l’auto utilizzata per tagliare la corda, una volta consumato l’assalto. A comprendere meglio la dinamica della rapina, il ritrovamento della “Toyota Corolla” che i malviventi avevano sottratto con la forza al custode di Villa Imperiale. L’auto è stata scovata dai carabinieri in contrada Vagone, tra Fasano e Monopoli, dove non è escluso che la banda quella notte fosse attesa da qualche complice.

Il mezzo sarà nei prossimi giorni affidato al personale della scientifica, per gli accertamenti tecnici. Gli investigatori sperano di per rinvenire sulla carrozzeria e all’interno dell’abitacolo tracce ed elementi utili, al fine di recuperare il bottino e di risalire al commando che nella notte tra mercoledì e giovedì scorsi, intorno all'una, volto coperto da passamontagna e armi in pugno, ha sequestrato e rapinato l’imprenditore della struttura ricettiva “Villa Imperiale”, a Torre Canne, lungo il litorale di Fasano.

L’assalto: in tre giovedì notte hanno aggredito il custode, per poi costringerlo, sotto la minaccia delle armi, a fare strada all'interno della struttura. Dopo aver fatto razzia di gioielli e orologi preziosi (del valore di 3000 euro) i criminali legavano il custode e il proprietario del ristorante, per scappare a bordo della Toyota Corolla.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto si ribalta sulla provinciale: deceduto conducente

  • Nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo. La Puglia tornerà arancione

  • Muore a 19 anni dopo forti emicranie: indagati due medici del Perrino

  • Violento impatto fra auto e moto in città: un giovane in ospedale

  • Covid, "furbetti del vaccino": ispezione dei Nas al Perrino

  • Puglia in zona gialla: dagli spostamenti alle aperture di bar, ristoranti e negozi, le regole fino al 15 gennaio

Torna su
BrindisiReport è in caricamento