Rapinatore armato di pistola piomba in farmacia e porta via 600 euro

E' successo a Mesagne in viale Indipendenza. Acquisite le immagini del sistema di videosorveglianza

MESAGNE - Bandito solitario, armato di pistola, in azione a Mesagne, nella farmacia Rutigliano che si trova in viale Indipendenza. Minacciando chi era alla cassa, si è fatto consegnare la somma contante pari a 600 euro. E' successo questa sera 24 aprile 2019, attorno alle 20, poco prima dell'orario di chiusura della farmacia.

Sul posto sono intervenuti gli agenti del commissariato di Mesagne: hanno ascoltato i testimoni e hanno già acquisito le immagini registrate dal sistema di videosorveglianza della farmacia, elementi utili alle indagini per risalire all'autore. La pista battuta, al momento, è quella indigena: a tradire il bandito che aveva il volto nascosto da passamontagna, sarebbe l'accento marcatamente mesagnese.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terrore in strada: moglie getta acido addosso al marito, lui è grave

  • Muore soffocato da un pezzo di focaccia

  • Aggredito con l'acido dalla moglie: uomo stabile ma gravissimo

  • Uomo ustionato con l'acido: la moglie ora è accusata di tentato omicidio

  • Bimbo di 10 anni si accascia in strada: un vigilante gli salva la vita

  • Allarme clima: la provincia di Brindisi è quella che si sta riscaldando di più

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento