Cronaca Ceglie Messapica

Donna chiusa in una stanza da due banditi che le svaligiano la casa

I delinquenti si sono impossessati di soldi e gioielli, dandosi alla fuga con una vecchia Fiat 500 di proprietà della vittima. Sul posto si sono recati i carabinieri

CEGLIE MESSAPICA – Due banditi hanno fatto irruzione nella sua abitazione e l’hanno chiusa in una stanza. E’ stata un’esperienza da incubo quella vissuta stamani (26 settembre) da una casalinga che risiede nelle campagne di Ceglie Messapica, sulla via per San Michele Salentino, nei pressi della clinica San Raffaele. La dinamica dei fatti è ancora al vaglio dei carabinieri della locale stazione e dei colleghi della compagnia di San Vito dei Normanni.

Da quanto appreso, i delinquenti, entrambi con volto coperto da passamontagna, intorno alle ore 10 hanno fatto irruzione in casa con l’intenzione di svaligiarla, forse inconsapevoli del fatto che all’interno si trovasse la proprietaria. La malcapitata quindi è stata strattonata e condotta in una stanza, la cui porta è stata chiusa a chiave. I balordi si sono impossessati di soldi e gioielli. Poi sono fuggiti a bordo di una vecchia Fiat 500 di proprietà della stessa vittima, facendo perdere le loro tracce.

La donna in qualche modo è riuscita a chiedere aiuto ai carabinieri. Sul posto, nel giro di qualche minuto, si è recata una pattuglia della locale stazione. Una nota di ricerca dei rapinatori è stata divulgata anche ai carabinieri delle compagnie limitrofe. La vittima era profondamente scossa, ma pare non abbia riportato ferite. E’ ancora da quantificare l’ammontare del bottino. Seguono aggiornamenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donna chiusa in una stanza da due banditi che le svaligiano la casa

BrindisiReport è in caricamento