Cronaca Oria

Rapina in casa di agricoltori: coppia massacrata di botte per due anelli

Ad agire banditi incappucciati armati di pistole e bastoni di legno. La coppia vive in campagna

ORIA – Momenti di terrore ieri, sabato, 22 dicembre, per una coppia di coniugi, agricoltori, di Oria: banditi incappucciati armati di pistole e bastoni di legno hanno fatto irruzione nella loro abitazione pestandoli a sangue per farsi consegnare soldi e oggetti di valore.

Rapina agricoltori Oria 2-3-2

In casa però non c’era quello che i malviventi pensavano di trovare, hanno dovuto accontentarsi di due anelli d'oro. Le vittime, 58 e 45 anni, quando sono rimasti soli si sono recati all’ospedale Camberlino di Francavilla Fontana, per essere medicati, uno dei due è stato ricoverato per le ferire riportate, ma non corre pericolo di vita.  

L'aspetto più inquietante della vicenda è che dopo aver messo a soqquadro la casa, senza trovare nulla di valore, ad eccezione degli anelli, i balordi hanno versato della benzina addosso all'uomo, minacciandoli di dargli fuoco. 

Rapina agricoltori Oria 3-2-3

Del fatto sono stati informati i carabinieri: sul caso indagano i militari del Nucleo operativo della compagnia di Francavilla Fontana, diretta dal capitano Gianluca Cipolletta, congiuntamente ai loro colleghi del Nucleo investigativo del Reparto operativo di Brindisi.

Al momento non si conosce il numero dei banditi, la coppia vive in campagna alla periferia del paese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina in casa di agricoltori: coppia massacrata di botte per due anelli

BrindisiReport è in caricamento