menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Con pistola e machete nella sala giochi: rapina nella notte in viale Commenda

Preso di mira Win Time: due giovani hanno minacciato il dipendente. Bottino, 10mila euro. Fuga in scooter. Il 20 marzo colpo nelle poste di Bozzano

BRINDISI – “Dacci i soldi”. Sono piombati nella sala giochi Win Time in viale Commenda, armati: uno impugnava una pistola, l’altro un coltello tipo machete e hanno minacciato il dipendente. Hanno raccolto circa diecimila euro, per lo più in monete, e sono fuggiti in scooter.

La rapina

La rapina è avvenuta attorno alle 4,30, quando nella sala c’era un solo cliente. Azione rapidissima, ripresa dalle telecamere esterne e interne alla sala giochi, già presa di mira in passato. Il filmato è stato acquisito dagli agenti della Squadra Mobile di Brindisi, diretti da Antonio Sfameni e saranno utili per identificare la coppia di ragazzi entrati in azione.

Entrambi avevano il casco integrale e lo scaldacollo. Avevano anche i guanti, per non lasciare impronte, ma gli agenti della sezione scientifica hanno comunque proceduto con i rilievi all’interno della sala giochi.

Subito la rapina, sul posto sono arrivati i poliziotti delle Volanti: dopo essersi accertati delle condizioni di salute del dipendente, hanno raccolto una prima descrizione dei due ragazzi.

rapina ufficio postale bozzano 20032019-2-2-2

Le indagini e i precedenti

La pista seguita è brindisina. Così come è brindisina la pista seguita dalla Mobile per arrivare a identificare i due ragazzi che il 20 marzo scorso, hanno minacciato i dipendenti della filiale delle Poste che si trova in via Germania, quartiere Bozzano, di  Brindisi, attorno alle 9,45, riuscendo a portar via la somma di 600 euro (circa).

La modalità della rapina nell’ufficio postale è identica a quella del colpo avvenuto il 15 febbraio scorso: anche in quell’occasione, a entrare in azione furono due giovani, uno dei quali armati di pistola, che poi fuggirono attraversando il cortile di un palazzo che si trova accanto alla filiale.

Anche questa volta, alcuni residenti hanno riferito di aver visto, due ragazzi correre all’interno del complesso condominiale. Solo in un secondo momento hanno collegato quella coppia alla rapina consumata poco prima.

Le immagini della filiale delle Poste sarebbero abbastanza nitide e comunque tali da permettere di ingrandire i primi piano, per raccogliere qualche particolare ritenuto utile all’identificazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento