menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapina, sequestro di persona, armi e ricettazione: due condanne definitive

Gaetano Aggiano, 23 anni, e Alioscha Lazzoi, 28, entrambi di Brindisi, arrestati dai carabinieri in esecuzione di ordini di carcerazione

BRINDISI - La giustizia ha presentato il conto definitivo per due brindisini, condannati in relazione alle accuse di rapine, sequestro di persona, armi e ricettazione, contestate in relazione a due diverse inchieste: Gaetano Aggiano, 23 anni, deve sconstare la pena di quattro anni, quattro mesi e 18 giorni; Alioscha Lazzoi, 28, otto anni, dieci mesi e 25 giorni di reclusione.

Gli ordini di carcerazione sono stati eseguiti nella mattinata di oggi dai carabinieri della stazione di Brindisi. Per Aggiano il provvedimento è stato emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Taranto, per Lazzoi dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Bologna. Entrambi i ragazzi, residenti a Brindisi, sono stati accompagnati nel carcere di via Appia.

Per Gaetano Aggiano la pena da espiare, in seguito a condanna passata in giudicato, è per rapina, sequestro di persona, ricettazione e violazioni in materia di armi, reati commessi a Parma nel 2014, mentre per Alioscha Lazzoi la pena è per ricettazione, violazioni in materia di armi e violazione delle misura di prevenzione, reati commessi a Forlì nel 2013.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento