menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'arrivo della Squadra mobile e il  cartello 'chiuso per rapina'

L'arrivo della Squadra mobile e il cartello 'chiuso per rapina'

Rapina, si cercano due brindisini

BRINDISI – Sarebbero brindisini, secondo gli agenti della Squadra mobile, i due rapinatori che poco dopo le nove di questa mattina, armati di taglierino, hanno fatto irruzione nell'ufficio postale di viale Porta Pia al quartiere Santa Chiara a Brindisi, portandosi via il denaro dalle casse di due sportelli. Hanno agito con il volto mascherato da maniche adattate a passamontagna e hanno parlato con tipico accento locale. Inconfondibile.

BRINDISI - Sarebbero brindisini, secondo gli agenti della Squadra mobile, i due rapinatori che poco dopo le nove di questa mattina, armati di taglierino, hanno fatto irruzione nell'ufficio postale di viale Porta Pia al quartiere Santa Chiara a Brindisi, portandosi via il denaro dalle casse di due sportelli. Hanno agito con il volto mascherato da maniche adattate a passamontagna e hanno parlato con tipico accento locale. Inconfondibile.

Al momento dell'irruzione nell'ufficio postale c'erano numerosi clienti, per lo più anziani. Oggi è uno dei giorni di pagamento delle pensioni. Di fronte alla filiale delle Poste di viale Porta Pia ha sede il liceo scientifico Enrico Fermi e a due passi c'è piazza Sapri, uno dei luoghi pubblici più frequentati dagli studenti. Intorno ci sono numerose attività commerciali.

Fortunatamente nessuno ha perso il controllo e ha reagito. I due malviventi sono entrati fingendosi clienti. Una volta dentro uno dei due è rimasto sulla porta bloccandone la chiusura automatica, l'altro ha estratto il taglierino e dopo aver minacciato i presenti, ha costretto la direttrice a condurlo nel retro per aprire la cassaforte, non riuscendoci (il tempo a disposizione era poco) ha fatto razzia di denaro in due delle tre casse presenti. I due, poi, si sono dileguati a piedi disperdendosi per le vie traverse.

Sul posto si sono recati gli agenti della Sezione volanti, gli uomini della Squadra mobile e gli esperti della Scientifica che in queste ore stanno eseguendo tutti i rilievi utili alle indagini. I poliziotti hanno preso visione dei fotogrammi delle videocamere presenti all'interno dell'ufficio postale e hanno ascoltato i testimoni della rapina. Si sono subito messi sulle tracce dei due malfattori.

Per la direttrice si è reso necessario l'intervento del 118 ma per lei, fortunatamente, si è trattato solo di tanta paura, non si è reso necessario il trasferimento in ospedale. L'ammontare delle somme asportate dalle casse è in corso di quantificazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento