Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca San Vito dei Normanni

Assalto armato in un caseificio: titolare picchiato e chiuso in una stanza

Due banditi armati di pistola hanno fatto irruzione stamani nel caseificio Mansueto di San Vito dei Normanni. Il bottino è pari a 3mila 300 euro

SAN VITO DEI NORMANNI – Il caseificio Mansueto di via San Donato, a San Vito dei Normanni, è stato assaltato alle prime luci di oggi (3 gennaio) da due banditi, di cui uno armato di pistola, che hanno picchiato il titolare, di 54 anni, e lo hanno chiuso in una stanza. L’episodio si è verificato all’alba. Entrambi i malfattori avevano il volto coperto da passamontagna.

Dopo aver fatto irruzione all’interno del locale, uno dei due ha sferrato un pugno alla vittima e l’hanno chiusa in un vano. Poi i rapinatori si sono impossessati di una cifra pari a 3mila 300 euro in banconote e sono fuggiti a bordo della Fiat Punto del titolare. Sull’episodio indagano i carabinieri della locale compagnia, recatisi sul posto per i rilievi del caso. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assalto armato in un caseificio: titolare picchiato e chiuso in una stanza

BrindisiReport è in caricamento