menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapina in bici alla Snai: bandito solitario già in manette

Rapina nel pomeriggio di oggi, mercoledì 8 febbraio, al Punto Snai di via Sant'Angelo a Brindisi: un uomo giunto a bordo di una bicicletta si è presentato nel centro scommesse puntando una pistola ai presenti. E' stato catturato poche ore dopo

BRINDISI – Rapina nel pomeriggio di oggi, mercoledì 8 febbraio, al Punto Snai di via Sant’Angelo a Brindisi: un uomo giunto a bordo di una  mountain bike si è presentato nel centro scommesse puntando una pistola ai presenti, si è fatto consegnare i soldi da uno dei dipendenti ed è fuggito così come era arrivato. A bordo di una bicicletta. In pieno giorno. Nel giro di poche ore è stato trovato e arrestato. Si tratta di Marco Morciano di 26 anni che fino a questo momento non ha mai avuto problemi con la giustizia. 

interno snai-2

Indossava un cappellino, un giubbotto di colore grigio e bordeaux doubleface e un paio di jeans, è riuscito a portare via 250 euro. E' stato l'abbigliamento indossato a incastrarlo. Sul posto si sono recati gli agenti della Squadra mobile della questura di Brindisi (diretta dal vice questore Antonio Sfameni) e i colleghi della Sezione volanti (al comando del vice questore Alberto D'Alessandro) che dopo aver ascoltato i testimoni, dentro c’erano diversi avventori e due dipendenti, si sono messi sulle tracce del malfattore. Il Punto Snai è dotato di telecamere che hanno ripreso la scena della rapina sia all'interno che all'esterno. I fotogrammi sono stati subito visionati dagli agenti, mostrano un giovane che "aveva effettuato un primo passaggio a mo’ di sopralluogo indossando il giubbino dal lato bordeaux e, occultato il mezzo utilizzato in una stradina laterale, aveva consumato la rapina indossando l’indumento dal lato grigio", si legge in una nota diramata dalla questura. "L’indumento, peraltro, era perfettamente riconoscibile dalle immagini del sistema di videosorveglianza del punto Snai".marco morciano-2

Nel frattempo la notizia è stata diramata a tutte le pattuglie in servizio. Su disposizione del questore Maurizio Masciopinto è attivo su Brindisi un servizio antirapina h24, la città è piena di poliziotti sia in divisa che in borghese. Morciano è stato rintracciato in via Appia proprio da una volante in servizio antirapina, transitava, paradossalmente, davanti al Punto Snai. Come già detto è stato riconosciuto grazie alla descrizione dettagliata degli abiti che indossava. I jeans e le scarpe erano le stesse riferite dai testimoni. Catturato è stato trasferito negli uffici della Questura e, su disposizione del pubblico ministero di turno, arrestato e trasferito in carcere in attesa dell'interrogatorio di convalida che avverrà alla presenza del suo legale di fiducia, l'avvocato Daniela D'Amuri. Il giubbotto rosso e il berretto sono stati trovati, invece, a circa 200 metri dal centro Snai di via Sant'Angelo mentre la pistola e la refurtiva non sono state rinvenute. 

"Con l’odierna attività di polizia giudiziaria viene assestato un ulteriore colpo alla criminalità ed in particolare nel settore delle rapine in danno di esercizi commerciali, fenomeno che affligge particolarmente il territorio della provincia e che si sta fronteggiando sia con servizi preventivi che con mirati servizi di natura info-investigativa". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento