rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca

Latitante dal 2008: preso a Milano

MILANO – L’ultima volta nelle Patrie galere c’era finito nel dicembre del 2007, quale presunto autore di una rapina effettuata qualche giorno prima presso la Banca di credito cooperativo di Ceglie Messapica. Nel 2008, invece sfuggì a un blitz dei carabinieri che portò all’arresto di nove persone raggiunte all’epoca da altrettante ordinanze di custodia cautelare ed accusate di associazione a delinquere finalizzate a una serie di rapine ai danni di uffici postali, banche, supermercati e a due furgoni portavalori, queste ultime rispettivamente a Francavilla Fontana e a Manduria. La latitanza di Luciano Campeggio (51 anni, originario di San Giorgio Jonico) è finita all’alba di oggi, a Paullo, nell'hinterland milanese.

MILANO - L'ultima volta nelle Patrie galere c'era finito nel dicembre del 2007, quale presunto autore di una rapina effettuata qualche giorno prima presso la Banca di credito cooperativo di Ceglie Messapica. Nel 2008, invece sfuggì a un blitz dei carabinieri che portò all'arresto di nove persone raggiunte all'epoca da altrettante ordinanze di custodia cautelare ed accusate di associazione a delinquere finalizzate a una serie di rapine ai danni di uffici postali, banche, supermercati e a due furgoni portavalori, queste ultime rispettivamente a Francavilla Fontana e a Manduria. La latitanza di Luciano Campeggio (51 anni, originario di San Giorgio Jonico) è finita all'alba di oggi, a Paullo, nell'hinterland milanese.

Oltre ad arrestare Campeggio, trovato in possesso di falsi documenti validi per l'espatrio e probabilmente in procinto di trasferirsi all'estero, i carabinieri hanno denunciato per favoreggiamento un uomo e una donna, che accompagnavano in auto l'ex latitante.

Il 51enne, considerato il capo dell'organizzazione criminale dedita alle rapine, venne fermato nel maggio scorso a Parigi dalla Polizia francese e dall'Interpol, ma l'indomani fu rimesso in libertà a causa di un errore formale nel mandato di cattura europeo. Campeggio era ricercato dal 26 marzo 2008, giorno in cui i carabinieri sgominarono una pericolosa banda specializzata in assalti con pistole e fucili a furgoni portavalori e istituti di credito nelle province di Taranto e Brindisi. In carcere finirono, tra gli altri, anche Salvatore Argentiero (45 anni di Francavilla Fontana, ma residente a Grottaglie), Lorenzo Leuzzi (49 anni di Francavilla Fontana) e Pietro Leone (37 anni di Villa Castelli, ma residente a Martina Franca).

In particolare, stando alle accuse a carico del commando, il 24 aprile del 2007 i banditi assaltarono a Francavilla Fontana un furgone portavalori. Al minimo accenno di reazione delle guardie giurate, non si fecero scrupoli a sparare contro il parabrezza del mezzo. Il vetro era blindato e i proiettili non riuscirono a frantumarlo. Se così non fosse stato, sarebbe stata una strage.

L'assalto avvenne davanti al supermercato Eurospin di via Brindisi, a Francavilla Fontana. Bottino: 16.000 euro. Per allontanarsi, i rapinatori strapparono le chiavi di una Ford Fiesta ad una cliente che aveva appena terminato di fare la spesa. Nel mirino dei banditi finì il furgone della Velialpol impegnato a prelevare da alcuni supermercati della zona gli incassi del giorno precedente. Le guardie giurate non ebbero il tempo di aprire la portiera del vano posteriore del blindato, per sistemare la borsa col denaro appena rilevato.

I malviventi (almeno cinque, tutti con il volto coperto ed armati) si impossessarono della borsa. Le guardie giurate, colte di sorpresa, non opposero resistenza: prima di tagliare la corda, uno dei banditi, armato di fucile a pompa, aprì il fuoco contro il parabrezza del blindato, oltre cui c'era l'autista, il quale - secondo la procedura - si era barricato nella cabina di guida. Il vetro corazzato, per fortuna, resistette alla scarica di piombo.

Qualche mese dopo, i carabinieri del Comando provinciale di Brindisi inchiodarono Campeggio in relazione a un'altra rapina, stavolta effettuata presso la Banca di Credito Cooperativo di Ceglie Messapica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Latitante dal 2008: preso a Milano

BrindisiReport è in caricamento