menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rave party a Potenza, 107 ragazzi denunciati: 13 sono brindisini

La sera dell'Immacolata in un capannone industriale in disuso, alle porte di Venosa: sono accusati di danneggiamento

BRINDISI - Tredici brindisini di età compresa tra venti e quaranta anni sono stati denunciati per aver partecipato al rave party che si svolse la sera dell'Immacolata in un capannone industriale in disuso alle porte di Venosa, in provincia di Potenza. Complessivamente sono state denunciate dai carabinieri 107 persone, a conclusione degli accertamenti: sono tutte accusate di danneggiamento, invasione di terreni o edifici e deturpamento di cose altrui.

Il rave party

Il rave party si svolse in  contrada Falcone tra la sera dell’8 e la mattinata del 9 dicembre 2018  all’interno di un capannone industriale. L'evento venne pubblicizzato su social netowork per poi essere diffuso sulle chat. Vi parteciparono oltre 300persone arrivate da Puglia, Calabria e  Campania.

I brindisini

Tre denunciati sono residenti a Brindisi: R.O. 43 anni; D.J 24 anni;  e B.F.A. 24 anni. Tre sono  Fasano C.O. 20 anni;  O.F. classe 21 anni, e C.A. classe 22 anni. Due sono residenti a  Cisternino:  P.A. 22 anni;  e B.G. 29 anni. Uno è di Mesagne B.C. 38 anni. Uno di Ceglie Messapica B. A. 32 anni. Uno di  Villa Castelli I.M. 23 anni. Uno di  San Vito dei Normanni D.T. 40 anni. E uno di San Pancrazio Salentino  S.P 26 anni.

Il mesagnese partecipò al rave party di Capodanno 2018 in contrada Pergola di Francavilla Fontana, al quale presero parte circa 200 persone, provenienti anche da altre nazioni, tra le quali Romania, Francia, Gran Bretagna, Venezuela, Svizzera e Bielorussia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento