menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Respinge l'ufficiale giudiziario e butta in aria le carte del pignoramento

La reazione alla notifica dell'atto è costata una denuncia per resistenza a un imprenditore quarantenne

BRINDISI - Si abbandona ad uno scatto d'ira all'arrivo dell'ufficiale giudiziario incaricato di eseguire un pignoramento mobiliare, e viene denunciato per resistenza a pubblico ufficiale. Non ci ha guadagnato affatto, un imprenditore brindisino di 40 anni, ner reagire in malo modo alla notifica. Infatti i carabinieri della stazione di Brindisi Centro  lo  hanno denunciato a piede libero per il reato di resistenza a pubblico ufficiale.

Il reato ipotizzato, come già detto, è stato commesso nei riguardi di un funzionario dell’Unep (Ufficio unico notifiche esecuzioni e protesti) del Tribunale di Brindisi, che si era presentato a casa dell’imprenditore per eseguire il provvedimento disposto dal giudice. Nella circostanza il pignorato avrebbe respinto il funzionario incaricato dalla propria abitazione, urlando nei suoi confronti, per poi gettargli la cartellina contenente tutti gli atti giudiziari fuori dalla porta d'ingresso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid, Puglia: pressione ancora alta sugli ospedali, altri 39 decessi

  • Attualità

    Donne e politica: "Un mondo ancora pieno di pregiudizi"

  • Sport

    Palaeventi: Comune di Brindisi - New Arena all’atto finale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento