Reati contro il patrimonio e ricettazione: eseguiti due ordini di carcerazione

Un 59enne di Brindisi deve espiare il residuo di una condanna di 5 anni, un 47enne di San Pancrazio Salentino, invece, di tre mesi

Brindisi 

I carabinieri della stazione di Brindisi Centro hanno eseguito un ordine di esecuzione per espiazione di pena detentiva in regime di detenzione domiciliare, emesso dall’Ufficio Esecuzione Penale della Procura della Repubblica di Brindisi, nei confronti un 59enne del luogo, in atto sottoposto agli arresti domiciliari. L’uomo deve espiare la pena di 5 anni di reclusione per reati contro il patrimonio commessi  a Brindisi nel 2009. Dopo le formalità di rito, è stato ricollocato ai domiciliari 

San Pancrazio Salentino 

A San Pancrazio Salentino i carabinieri hanno eseguito un ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso dall’Ufficio esecuzioni penali della Procura della Repubblica di Brindisi, di un 47enne del luogo. L’uomo deve espiare la pena di 3 mesi di reclusione per ricettazione, reato commesso a San Pancrazio Salentino melo 2008. Anche lui è stato posto ai domiciliari

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Al mercato senza mascherina, "Il Dpcm non è legge": multata

  • Incendio durante il rifornimento: in fiamme il distributore Ip di Sant'Elia

  • Non torna a casa: trovato senza vita in auto in aperta campagna

  • Positivi e tamponi nel Brindisino: i dati nei Comuni. Trend in crescita

  • Diffonde immagini intime di una donna: arrestato per revenge porn

  • Covid, Puglia: la curva non si abbassa, 32 nuovi decessi

Torna su
BrindisiReport è in caricamento