Cronaca via Provinciale per Lecce

Recintata l'ex area di servizio occupata più volte dai nomadi

Messa in sicurezza l'area, in disuso da diversi anni, su via Provinciale per Lecce, scelta negli ultimi giorni da famiglie di nomadi, originarie dell'est Europa, come accampamento

L'area messa in sicurezza dai tecnici della società proprietaria del terreno

BRINDISI - Messa in sicurezza l’area, in disuso da diversi anni, su via Provinciale per Lecce, scelta negli ultimi giorni da famiglie di nomadi, originarie dell’est Europa, come accampamento.

Già il 12 e il 24 marzo, gli agenti della polizia municipale del Comando di Brindisi, avevano individuato e sgombrato due distinti accampamenti. 

Proprio ieri, dopo aver allontanato numerose famiglie dall'area, avevano contattato la direzione della società petrolifera, proprietaria dell’area, invitandola a costruire una recinzione per mettere in sicurezza lo spiazzo ed evitare il ripetersi di episodi simili.sicurezza area 1-2

Consiglio colto al volo, tanto che, questa mattina (25 marzo), l’area è stata totalmente recintata da tecnici della società, come si può dedurre dalle immagini allegate.

Una soluzione che, oltre a non permettere nuovi assembramenti abusivi, aumenterà, come sottolineano dal Comando di polizia municipale di Brindisi, la sicurezza stradale dei veicoli in transito in un punto particolarmente trafficato, l’ex area di servizio, infatti, si trova a poche decine di metri da due rampe di tratti stradali che immettono sulla superstrada Bari - Lecce.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Recintata l'ex area di servizio occupata più volte dai nomadi

BrindisiReport è in caricamento