rotate-mobile
Cronaca

Record di violazioni per un brindisino: non aveva neppure la patente

Sorpreso dalla Polstrada alla guida di un autocarro senza cintura, con telefonino in azione e con un bambino sulle ginocchia

BRINDISI - Probabilmente vincerà il record provinciale 2018 di infrazioni stradali il brindisino di 35 anni incappato recentemente in un controllo della Polizia Stradale. Purtoppo, tra quelle rilevate dagli agenti della pattuglia, molte sono comuni violazioni tra gli automobilisti locali di entrambi i sessi. La persona in questione, dice un comunicato della Polstrada di Brindisi, "guidava tranquillamente in Brindisi all’ingresso del centro abitato, a bordo di un autocarro senza indossare la prevista cintura di sicurezza, con un bambino seduto sulle proprie gambe, intento a parlare al cellulare impegnando la mano destra". 

Ma non è tutto: "Alla richiesta di esibizione della patente di guida, la pattuglia rilevava che C.D. era privo del titolo perché mai conseguito. Pertanto, ad una sola persona venivano elevate numerose infrazioni quali guida senza patente, uso del telefono cellulare durante la marcia, impedimento alla guida, mancato uso della cintura di sicurezza, trasporto di minore privo di sistema di ritenuta”. Come già detto, se non fosse per la ciligina sulla torta della patente di guida mai conseguita, il resto è prassi diffusa e causa di incidenti "inspiegabili".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Record di violazioni per un brindisino: non aveva neppure la patente

BrindisiReport è in caricamento