rotate-mobile
Cronaca

Regata "coperta" dai radioamatori

BRINDISI - Impegno congiunto dei radiomatori del Canale d'Otranto per la ventisettesima edizione della regata Internazionale Brindisi-Corfù. Gli operatori Era del "Grande Salento" condurranno tutte le comunicazioni radio in appoggio alla Guardia Costiera di Brindisi, Gallipoli e Otranto "con i quali è stato creato un connubio temporaneo". L'Associazione, d'intesa con il Circolo della Vela Brindisi, "monitorerà in tempo reale la navigazione dei concorrenti mediante sofisticate attrezzature Gps".

BRINDISI - Impegno congiunto dei radiomatori del Canale d'Otranto per la ventisettesima edizione della regata Internazionale Brindisi-Corfù. Gli operatori Era del "Grande Salento" condurranno tutte le comunicazioni radio in appoggio alla Guardia Costiera di Brindisi, Gallipoli e Otranto "con i quali è stato creato un connubio temporaneo". L'Associazione, d'intesa con il Circolo della Vela Brindisi, "monitorerà in tempo reale la navigazione dei concorrenti mediante sofisticate attrezzature Gps".

La presenza in mare di alcuni nostri operatori radio garantirà le comunicazioni anche con l'isola di Corfù grazie anche all'ausilio della stazione radioamatoriale costiera posta nell'isola greca. Anche Otranto avrà la sua buona mole di lavoro con la stazione costiera montata per l'occasione presso uno dei diving della zona. Si crea così un triangolo per le comunicazioni radio e la collaborazione di tutti i radioamatori dell'Era "Grande Salento" e delle Capitanerie di Porto Pugliesi. Il sito dell'Associazione dal quale attingere alcune infomazioni sulla nostra attività è http://www.eragrandesalento.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regata "coperta" dai radioamatori

BrindisiReport è in caricamento