Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

Regione, Emiliano presenta la giunta: tre grillini, neanche un brindisino

Nessuno brindisino e ben tre esponenti del Movimento 5 stelle nella nuova giunta regionale, presentata nella giornata di oggi dal presidente Michele Emiliano. I grillini sono Rosa Barone, con delega all'Agricoltura, Antonella Laricchia, con delega all'Ambiente, e Viviana Guarini, con delega al Personale. La giunta è stata convocata per il 10 luglio

BARI – Nessuno brindisino e ben tre esponenti del Movimento 5 stelle nella nuova giunta regionale, presentata nella giornata di oggi dal presidente Michele Emiliano. I Grillini sono Rosa Barone, con delega all’Agricoltura, Antonella Laricchia, con delega all’Ambiente, e Viviana Guarini, con delega al Personale. Lo staff è completato poi da Giovanni Giannini (Lavori pubblici - Infrastrutture), Raffaele Piemontese (Bilancio), Gianni Liviano (Turismo-Cultura), Sebastiano Leo (Formazione-Lavoro), Salvatore Negro (Welfare), Loredana Capone (esterna) Sviluppo Economico, Annamaria Curcuruto (esterna) Pianificazione territoriale. La giunta è convocata a Taranto alle ore 11.30 di venerdì 10 presso la Provincia. In quella circostanza, si capirà se i grillini accetteranno, o meno, l’incarico conferito dal governatore. 

“La giunta  - afferma Emiliano - rispetta lo Statuto per quanto riguarda la parità di genere, e rispetta la norma piuttosto singolare, che trova corrispettivi forse solo in Calabria, che impone di scegliere gli assessori quasi solo nel novero degli eletti, impedendo di implementarla con nomi di alto profilo”.

“Quanto prima – prosegue Emiliano -  anche se è prevista la doppia lettura che allungherà i tempi,  provvederemo alle modifiche statutarie, riequilibrando la parità di genere e permettendo ulteriori scelte extra dal novero degli eletti”.

“Lancio ora – ha confermato il presidente della Regione - un appello alle consigliere del Movimento 5 stelle, perché accettino l’incarico”. “Confermo – ha specificato - che la delega alla Sanità la manterrò io”. “La Regione – si è rivolto ai consiglieri regionali – non vivrà una dittatura della Giunta: quella che si avvia sarà una consigliatura costituente e si govenerà tramite l’esercizio della legislazione”.

Rispetto alla questione della presenza del Movimento 5 stelle ha ribadito che “non c’è un piano B: adempiere alla chiamata del Presidente della Regione spero sia vissuto come un dovere e spero che venerdì rispondano presentandosi in Giunta. Come si può notare, non c’è stato alcun inciucio né giochiamo al gatto col topo, non si tratta di un’operazione opaca o partitica”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regione, Emiliano presenta la giunta: tre grillini, neanche un brindisino

BrindisiReport è in caricamento