rotate-mobile
Cronaca

Renato il tuffatore sale sul condizionatore: chiede una casa e il lavoro

Il giovane di Brindisi, 28 anni, è salito sul cassone della palazzina sede dei Servizi sociali: sul posto vigili del fuoco, la polizia locale e i carabinieri

BRINDISI - Renato, per tutti i brindisini Renato il tuffatore, questo pomeriggio attorno alle 15 è salito sul cassone di un condizionatore della sede del Servizi sociali del Comune, in via Grazia Balsamo, per chiedere una casa e un lavoro. Si è rivolto all'Amministrazione cittadina chiedendo di parlare con qualcuno perché voleva raccontare la sua storia e far sapere in che condizioni vive. Lì è rimasto per oltre mezz'ora, sino a quando non è arrivata una assistente sociale che lo ha convito a scendere, dopo la mediazione di un caposquadra dei vigili del fuoco, dei carabinieri e della polizia locale.

1cd72e7a-ea06-4f61-8526-451df2e3f07e-3

Renato Guadalupi, 28 anni, nato e residente in città, è conosciuto ai più per i tuffi nel porto interno e nella fontana di piazza Cairoli, dove spesso viene fermato dagli agenti della polizia locale. La bicicletta è il suo mezzo di locomozione ed è sempre in giro. Capita spesso di incontrarlo lungo i corsi, mattina, pomeriggio e sera.

Oggi pomeriggio, evidentemente, Renato il tuffatore, ha deciso di protestate in maniera clamorosa per attirare l'attenzione e ha chiesto di essere aiutato a trovare un posto di lavoro. A lanciare l'allarme preoccupandosi che potesse accadere qualcosa, sono stati alcuni automobilisti di passaggio. I primi a intervenire sono stati gli agenti della polizia locale e i vigili del fuoco, poi i carabinieri. Dopo oltre trenta minuti il giovane brindisino ha accettato di scendere per parlare con una delle assistenti sociali del Comune di Brindisi. La dipendente della Ripartizione è riuscita a convincere Renato Guadalupi e firmare uno stampato dei Servizi sociali necessario per avviare l'istruttoria amministrativa per la richiesta di sussidi da parte dell'Ente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Renato il tuffatore sale sul condizionatore: chiede una casa e il lavoro

BrindisiReport è in caricamento