menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Capodanno all'insegna dei botti, nonostante l'ordinanza. E i vandali tornano a colpire

La scritta "Buon anno falliti" è comparsa sulle mura del municipio di Brindisi. Migliaia di persone si sono riversate in centro per l'esibizione di Neja e di Sandro Toffi. Non si registrano feriti

BRINDISI – Anche quest’anno, in barba all’ordinanza sindacale che vietava esplosioni e fuochi pirotecnici, il passaggio di consegne fra il vecchio (il 2016) e il nuovo anno (2017) è stato accompagnato dai consueti botti, esplosi praticamente in ogni angolo della città. La cosa positiva è che nessuno, a quanto pare, si è recato presso il Pronto soccorso dell’ospedale Perrino per ferite riconducibili all’accensione di cipolle, petardi e quant’altro.

I vigili del fuoco hanno dovuto fare solo un paio di interventi: il primo, intorno all’una, in via Calore, al rione Perrino, dove ha preso fuoco un cassonetto dei rifiuti; il secondo, intorno alle 2,15, presso il piazzale superiore del Monumento al marinaio, dove si è incendiato un cumulo di aghi di pino.

I pompieri inoltre, intorno alle 4, sono intervenuti in ausilio di una pattuglia dell’istituto di vigilanza Ivri e di un paio di equipaggi di poliziotti della sezione volanti presso la filiale del Banco di Napoli situata all’inizio di corso Garibaldi, per aprire una porta che immetteva ai sotterranei, dai quali arrivavano forti rumori. Non è stato possibile però appurare cosa fosse realmente accaduto, in quanto non vi erano le autorizzazioni del caso per poter accedere all'area. Solo domani, al momento della riapertura della banca, si potrà accertare si vi sia stata un'intrusione. 

IMG-20170101-WA0007-2

Intanto migliaia di brindisini (foto in basso, scattata da Diego Scevola) stavano festeggiando l’avvento del 2017 presso la piazza antistante al teatro Verdi, dove hanno riscosso grande successo l’esibizione della cantante Neja, che ha interpretato tutte le hit degli anni ’80 e ’90, e la voce storica del dj Sandro Toffi, che ha preso posto dietro alla consolle.

Capodanno 2017, foto Diego Scevola-2

E a poche decine di metri di distanza, i soliti incivili hanno voluto dare il loro augurio di buon anno alla cittadinanza sfregiando il muro del municipio con la scritta “Buon anno falliti”, nello stesso punto in cui la notte di Natale era stato impresso, in entrambi i casi con bomboletta spray, il messaggio “Buon anno m…e”. Anche all’inizio del 2017, insomma, i vandali hanno voluto lasciare il segno. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento