menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Respinti dal tabaccaio i banditi fuggono col bus. Presi dalla polizia

Si tratta di due ragazzi di poco più di 20 anni, uno già noto alle forze dell’ordine

BRINDISI – Presi nel giro di pochi minuti gli autori di una tentata rapina perpetrata intorno alle 18 di oggi, sabato 4 gennaio in una tabaccheria, di via Islanda al quartiere Bozzano a Brindisi: per fuggire hanno preso un bus, la polizia li ha bloccati poco dopo. Si tratta di due ragazzi di poco più di 20 anni, uno già noto alle forze dell’ordine.

Hanno fatto irruzione nella rivendita puntando una pistola contro il tabaccaio, avevano il volto coperto. La vittima non si è fatta intimorire e ha reagito, dopo una breve colluttazione i due sono fuggiti riuscendo a prendere un pullman che passava in quel momento davanti alla tabaccheria. Il tabaccaio ha subito allertato la polizia, sul posto si sono recate alcune pattuglie della Sezione volanti e altre della Squadra mobile e gli stessi dirigenti, rispettivamente Giancarlo Nigro e Rita Sverdigliozzi.

Alcuni testimoni hanno riferito del pullman, indicandone il numero. Mentre alcuni agenti visionavano i fotogrammi delle telecamere installate nella rivendita altri hanno fermato il pullman, in viale Francia, sempre al quartiere Bozzano. I due erano a bordo, indossavano gli stessi abiti: la pistola era stata gettata nel bus, ed è stata recuperata. Si tratta di un’arma giocattolo. La coppia di rapinatori è stata portata negli uffici della Questura per le formalità di rito. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento